Cronaca

Cronaca

Un incendio di natura dolosa ha distrutto nella notte a Montecorvino Pugliano un capannone adibito a deposito.

I vigili del fuoco hanno lavorato per ore. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.

StileTv

Cronaca

rifiuti rit

Si è conclusa nei giorni scorsi un’articolata attività condotta dal Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Salerno finalizzata a verificare il rispetto della normativa legata al ciclo dei rifiuti all’interno del porto commerciale di Salerno.

Quattro sono le notizie di reato che hanno visto il sequestro di oltre 200 tonnellate di rifiuti indifferenziati, nascosti in container e abbandonati sul suolo in maniera incontrollata in aree demaniali marittime non affidate in concessione. L’incessante attività ha riguardato anche il ciclo dei rifiuti provenienti da attività d’impresa, all’abbandono o stoccaggio non autorizzato degli stessi. Perlustrati 16 lotti di concessioni demaniali, distribuiti su una superfice di oltre 200.000 mq, con l’acquisizione e il controllo di 10 registri di carico e scarico rifiuti relativi all’anno 2020 e il primo trimestre 2021 con oltre 300 formulari di identificazione dei rifiuti delle varie imprese portuali operanti in porto. Elevate 3 sanzioni amministrative a carico di concessionari d’impresa a cui è stato contestato la non perfetta manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree ovvero la pulizia, spazzamento ed altro connesso al conferimento dei rifiuti. Emanata inoltre una diffida su una porzione di demanio denominata “spiaggetta pescatori” ed accertata nelle 48 ore l’adempimento per la bonifica dei luoghi, l’area era interessata dall’abbandono di rifiuti ad opera di ignoti, perlopiù costituiti da parti di unità ormai relitti.

Cronaca

pellegrino

 

“La Farnesina segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con l’Autorità Centrale italiana che, ai sensi della Convenzione dell’Aja si occupa della sottrazione internazionale dei minori. Il nostro Ambasciatore a Mosca è intervenuto ai massimi livelli per chiedere l’esecuzione  delle sentenze russe che hanno stabilito in via definitiva il rientro di Sofia in Italia. La Farnesina continuerà a lavorare  per favorire una soluzione della vicenda che tenga conto del superiore interesse di Sofia consentendole di rientrare in Patria”. Questa la nota del Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, indirizzata a Tommaso Pellegrino, Capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale della Campania, che lo scorso 19 marzo aveva rivolto un appello affinchè si risolvesse le delicata questione della piccola Sofia, bimba di Teggiano di soli quattro anni, sottratta al papà, Luigi Di Salvio, nel settembre 2018 dalla madre e portata in Russia con l’inganno.

“Voglio ringraziare il Ministro Luigi Di Maio – ha commentato Pellegrino – per la sensibilità  dimostrata e la celerità con la quale ha risposto alla mia istanza. E’ motivo di conforto la conferma che il governo, e in particolare il ministro degli Esteri, tramite la preziosa azione dell’Ambasciatore in Russia e del Console Generale a Mosca, sono in contatto con le autorità russe per la risoluzione di questa ingiusta e drammatica vicenda. Sono convinto che il nostro Paese farà valere il rispetto degli accordi internazionali  nell’interesse superiore della piccola Sofia, per far sì che possa ritornare ad abbracciare il papà”.

 
 
  
 
 

Cronaca

carabinieriok

A conclusione di articolata attività d'indagine, i Carabinieri della Stazione di Eboli hanno arrestato in flagranza di reato una persona, GG , classe 94 residente in Eboli, pluripregiudicato per tentato furto aggravato e attualmente sottoposto alla misura della libertà vigilata.

Dopo aver rotto con una pietra una porta-finestra di un laboratorio di pasticceria di Eboli, è stato immediatamente bloccato dai militari operanti mentre era intento ad asportare alcuni macchinari del laboratorio. L'arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima previsto nella mattinata odierna.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.