Cronaca

Cronaca

rocco giuoliano

E' una giornata molto triste per la comunità di Polla e per tutto il Vallo di Diano.

E' morto a Napoli il sindaco di Polla, Rocco Giuliano.

Era stato sottoposto da poco ad un delicato intervento chirurgico presso il II Policlinico. Purtroppo sono sopravvenute complicazioni a seguito dello stesso intervento che ne hanno poi provocato il decesso.

Il primo cittadino aveva 75 anni ed in queste settimane di emergenza coronavirus non si è risparmiato mantenendo fede al suo mandato e restando in prima linea nell'emergenza coronavirus, nonostante il suo stato di salute delicato. 

Figura storica del mondo politico salernitano, Giuliano è stato sindaco di Polla per più di 20 anni e ha svolto anche la carica di consigliere provinciale.

L'editore di Uno Tv e l'intera redazione sconvolti manifestono il profondo cordoglio per la scomparsa di una grende e stimata persona come il Sindaco Rocco Giliano

Cronaca

Per l'Inps  "cieca assoluta" in realtà perfettamente in grado di vedere. É l'ennesimo caso di falso invalido, scoperto questa volta a Salerno, con protagonista una 66enne del posto, V.C., che da 7 anni intascava illecitamente un'indennità di 700euro al mese.

La donna è entrata nel mirino della Guardia di Finanza nell'ambito di controlli incrociati sulla spesa pubblica. I militari l'hanno filmata in giro per la città. Dalle immagini si vede la signora passeggiare, fermarsi a guardare le vetrine dei negozi, fare la spesa e pagare i conti, attraversare la strada e usare le scale, completamente autonoma nei movimenti. Tutte cose normali se non fosse che al sistema previdenziale italiano  risultasse non vedente. É quanto ha fatto credere per oltre 7 anni.

L’attività investigativa è stata condotta dai militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Salerno con pedinamenti, appostamenti e videoriprese. Da cui è venuto fuori che la donna conduceva in realtà una vita del tutto normale, incompatibile con la patologia riconosciutale e che quindi aveva percepito indebitamente per anni l’indennità di accompagnamento pari a 700 euro mensili riservata ai ciechi assoluti. Soldi scippati all’Inps e agli altri assistiti.

Alla 66enne falsa invalida sono stati sequestrati, per un importo complessivo di oltre 73mila euro, beni e denaro. Ed è indagata per truffa aggravata ai danni dell’INPS. 

Rosa ROMANO

Cronaca

ELIAMBULANZA

Il titolare di una fabbrica di fuochi d'artificio a Vatolla di Perdifumo è rimasto ustionato oggi per un incidente, secondo quanto si è appreso,  provocato da una reazione chimica mentre era intento a maneggiare materiale pirotecnico.

L'uomo rimasto ferito ad una gamba è stato soccorso e trasferito in eliambulanza al “Cardarelli” di Napoli. Non è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Cronaca

coronavirus234

Un altro caso di positività al coronavirus nel Vallo di Diano. 

Una storia particolare che vede protagonista un uomo di Polla, che contagiato è stato ricoverato nel reparto Covid-19 dell'ospedale "Luigi Curto" e dopo due tamponi negativi è stato ritenuto guarito.

Dopo un nuovo test eseguito prima di tornare a lavorare e risultato negativo, l'uomo ha deciso di donare il plasma. Sottoposto quindi a un nuovo tampone ha ricevuto purtroppo la prima brutta notizia, risultando nuovamente positivo. Rimesso in quarantena insieme ad altre 15 persone circa, è stato sottoposto ad un nuovo esame, che ha dato esito negativo.

Tirato un primo sospiro di sollievo, ieri notte, per l'uomo è purtroppo arrivata un'amara sorpresa: il secondo tampone eseguito previsto dal protocollo è risultato positivo. 

L'uomo di Polla non è l'unico nuovo positivo al coronavirus nel Vallo di Diano. Negli ultimi due giorni si sono registrati altri due casi: una donna e un anziano ospite dell'istituto Juventus. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.