Cronaca

Cronaca

Una mega discarica  abusiva è stata scoperta sul territorio comunale di Salerno, a pochi passi dal mare.

Sul posto sono intervenuti vigili urbani su segnalazione di un cittadino.

Tv Oggi

Cronaca

carabinieriforestaliok

Deposito incontrollato di rifiuti e gestione di rifiuti non autorizzata, due reati di cui devono rispondere i titolari di due aziende di Contursi e Buccino scoperti a seguito di due distinti controlli da parte dei Carabinieri forestali.  

Nella zona industriale di Contursi Terme hanno trovato cumuli di rifiuti vicino a una ditta di lavorazione di pomodori:  nel piazzale dell’azienda vi erano tre diverse aree in cui erano depositati rifiuti speciali, anche pericolosi, costituiti da fanghi derivati dalle operazioni di lavaggio, rifiuti metallici, fusti in alluminio vuoti contenenti in origine sostanze chimiche e barattoli di alluminio in avanzato stato di ossidazione. Tutto sequestrato e denunciato il titolare per deposito incontrollato di rifiuti.

A Buccino poi in uno stabilimento di allestimento e costruzione di veicoli e rimorchi sono stati trovati circa 65metri cubi di rifiuti pericolosi e non, tra cui plastica, polistirolo, cartone, contenitori di vernici e carta intrisa di vernice stoccati in cassoni. L’attività inoltre è risultata non censita alla Camera di Commercio e sprovvista dell’autorizzazione all’emissione in atmosfera. Anche qui è scattato  il sequestro dei e  il titolare è stato denunciato per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Cronaca

carabinieriok

A Montano Antilia ieri i Carabinieri della Stazione di Laurito hanno arrestato di nuovo un anziano che si trovava già ai domiciliari.

L’uomo, un 82enne, alla vista dei militari, di passaggio per normali controlli, ha afferrato un bastone e li ha colpito per mandarli via.

L’anziano, già noto per altri episodi di violenza, è stato immobilizzato e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.Al momento è stato nuovamente posto ai domiciliari a disposizione dell’AG ed in attesa di un aggravamento della pena restrittiva.

Cronaca

interforze

Nell’ultima settimana sono state controllate dalle Forze dell’Ordine, tra Salerno e provincia, quasi 9mila persone, circa 5.500 veicoli e 2.430 esercizi pubblici.

Le verifiche effettuate nell'ambito del contrasto al coronavirus hanno portato a 180 persone sanzionate per il mancato uso della mascherina e 12 esercizi pubblici che non hanno rispettato le normative in materia.  

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata – secondo quanto evidenzia la Questura di Salerno - da fenomeni di negligenza e di inosservanza della normativa, nonostante le misure più restrittive prescritte per la zona arancione, in vigore in Campania dal 22 febbraio scorso.

Tra le sanzioni elevate alcune di esse hanno riguardato persone presenti fuori Comune senza giustificato motivo e persone intente a consumare alimenti nei locali nonostante il divieto. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.