Attualità

Attualità

Cercasi Nonno Vigile a Polla. Il Comune ha istituito il Servizio di Vigilanza dinanzi alle scuole e gli anziani del posto potranno chiedere di prendervi parte da protagonisti, a titolo di volontariato.

Ciò che nello specifico si chiede ai Nonni Vigili è di rimanere, muniti di pettorina e palette, nei pressi delle scuole negli orari di entrata e di uscita assicurandosi che tutto avvenga in perfetto ordine. Aiuteranno i bambini ad attraversare la strada, sorveglieranno l’area e segnaleranno eventuali anomalie o disservizi. È una figura amica, un punto di riferimento. E lo dimostrano le tante esperienze positive in giro per il mondo in cui gli anziani hanno rappresentato un valore aggiunto al servizio della comunità grazie alla loro saggezza.

Aderendo all’iniziativa mettono a disposizione della comunità il loro tempo e il loro buonsenso. Perché spesso essere nonno vigile davanti ad una scuola comporta anche dover spiegare il rispetto delle regole piccoli e grandi: quindi moderare i comportamenti degli automobilisti più indisciplinati.

Il progetto, che sta partendo a Polla ma con riscontri felici in altri paesi del Vallo di Diano cha hanno avuto modo di sperimentarlo, riveste una notevole importanza sociale: tutela i bambini, valorizza il capitale umano, offrendo agli anziani l’opportunità di sentirsi parte attiva delle dinamiche collettive, e contribuisce ad alleggerire i compiti della Polizia Municipale trattandosi di attività di semplice vigilanza.

I nonni interessati, dopo l’adesione, parteciperanno ad un incontro preparatorio e ad una successiva fase di formazione.

Rosa ROMANO

Attualità

Fine settimana da boom di turisti a Camerota. Una forte presenza soprattutto di stranieri. Gruppi di svizzeri, cechi, canadesi e austriaci hanno invaso Marina di Camerota per tutta la scorsa settimana raggiungendo numeri importanti tra venerdì e domenica. Sabato sera i locali del litorale hanno registrato il tutto esaurito frequentati anche da famiglie campane che da Salerno, Napoli, Avellino, Caserta hanno raggiunto la Perla del Cilento.

Il processo di destagionalizzazione del turismo sostenuto dall’amministrazione comunale raccoglie così i primi frutti.

“Abbiamo lavorato bene e con un turismo di qualità - fanno sapere/spiegano i barcaioli che accompagnano i turisti alla scoperta dell’area marina protetta degli Infreschi - tantissima bella gente ha prenotato un’escursione a bordo delle nostre imbarcazioni. Hanno fatto il bagno, nonostante ormai siamo a metà ottobre ma le temperature permettono ancora di restare in costume in spiaggia e di godersi la giornata”.

I turisti hanno visitato le cale e le grotte per poi sostare sulle spiagge di Pozzallo e Porto Infreschi.

“Bene anche il turismo lento - sottolineano le guide escursionistiche - gli stranieri amano passeggiare lungo i nostri sentieri. In questo fine settimana abbiamo avuto tantissime prenotazioni”.

Quaranta canadesi in bicicletta si sono fermati domenica mattina su lungomare Trieste per una colazione all’italiana. Hanno avuto modo di incontrare il sindaco, Mario Salvatore Scarpitta, per un saluto prima di un’escursione sulle colline che sovrastano l’area marina protetta. Un altro gruppo, invece, era diretto a un laboratorio di conserve ‘made in Cilento” per assistere alla lavorazione del tonno sott’olio.

Ottimi anche i numeri alla grotta della Cala e il Muvip (Ecomuseo virtuale), tra le mete più ambite. E grande partecipazione poi per l’Ottobre Culturale, il calendario di eventi in corso fino al 21 del mese, promosso dall’Assessorato alla Cultura.

Rosa ROMANO

Attualità

caneabbandonatomontesano

L’abbandono di animali da parte di persone sconsiderate è una pratica che non passa mai di moda, è di queste ore l’ennesimo episodio nel Vallo di Diano. È successo a Montesano sulla Marcellana. A fare la segnalazione una signora del posto che ieri ha notato sul ciglio di una stradina secondaria, che collega il Comune a Padula, due cani. Quando è tornata con il cibo però ne ha trovato uno solo. E poco distante una scatola con cui, molto probabilmente, sono stati trasportati. Il cane era con un laccio al collo, impaurito e spaesato. All’inizio diffidente, si è poi lasciato coccolare dalla signora che prima gli ha liberato il collo e poi lo ha fatto mangiare. Purtroppo in quella zona, essendo isolata, non è il primo episodio, come lascia intendere dalla sua pagina fb Amanda Cozza dell’Associazione Qua la Zampa Effe che chiede a questo punto maggiori controlli.

Ogni anno sono migliaia i casi di cani abbandonati al loro destino. Spesso ci si chiede come comportarsi quando ne troviamo uno. Innanzitutto ci si può avvicinare con cautela e conquistarsi la sua fiducia, come ha fatto la signora di Montesano, per sfamarlo e magari cercare di capire qualcosa in più: in che condizioni è, se ha un proprietario. Poi eventualmente, quando si è sicuri di trovarsi di fronte a un caso di abbandono, configurandosi come un reato, ci si può rivolgere alle Forze dell’Ordine, e anche all’Asl, segnalando il caso.

 

Attualità

Finanziamenti europei per il Comune di Sapri, beneficiario di 100.000 euro per la riqualificazione del porto, dei siti di sbarco e dei ripari di pesca. Poco più di una settimana fa, sull'albo pretorio comunale, è stato pubblicato l'apposito bando di gara, che prevede, tra le altre cose, il miglioramento della pavimentazione della banchina e la sistemazione degli edifici a servizio dei pescatori.

La procedura di gara si svolgerà secondo modalità interamente telematiche, attraverso l'utilizzo della piattaforma messa a disposizione dalla centrale di committenza in house "Asmel cons. s.c. a r.l., raggiungibile sull'apposito sito internet (www.asmecomm.it) mediante il quale sono gestite le fasi di pubblicazione, presentazione, analisi, valutazione ed aggiudicazione dell'offerta, oltre che le comunicazioni e gli scambi di informazioni.

Le richieste di iscrizione dovranno effettuarsi con la compilazione di appositi form on - line, che daranno a ciascun operatore economico la possibilità di inserirvi i propri dati anagrafici, le proprie certificazioni e abilitazioni, e quant'altro occorra per l'accreditamento.

Le offerte dovranno presentarsi entro, e non oltre, il 6 novembre prossimo. L'aggiudicazione seguirà il criterio dell’offerta economica più vantaggiosa, e i lavori, una volta affidati, dovranno concludersi nel termine di sessanta giorni.

Federico D'ALESSIO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.