Attualità

Attualità

Il Piano di Protezione civile comprensoriale della Comunità Montana Vallo di Diano un modello da seguire.È stato indicato quale “best practice” alla giornata di studio organizzata ieri dalla Prefettura di Salerno e dalla Regione Campania dal titolo “La pianificazione di emergenza come strumento di prevenzione” nell’ambito della Settimana nazionale della Protezione civile. Sono 7 giorni, dal 13 al 19 ottobre, in cui i cittadini italiani possono entrare a contatto con le donne e gli uomini del Servizio nazionale della Protezione civile.

Al centro di tutto ci sono le “buone pratiche di prevenzione dai rischi”. E ieri mattina presso il salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, alla presenza del Prefetto, del Direttore Regionale della Protezione Civile, del Presidente della Provincia, del Sindaco di Salerno e del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, è stata il presidente Raffaele Accetta a illustrare il Piano di protezione civile comprensoriale della Comunità Montana “Vallo di Diano”.

"L’esperienza dell’Ente montano è stata indicata come una best practice. E ciò – ha affermato Accetta – ha premiato l’importante lavoro fatto dalla Comunità Montana insieme ai 15 comuni del territorio con la istituzione di un ufficio comune per gestione associata delle attività di protezione civile e di coordinamento dei primi soccorsi.

La coesione del territorio e la condivisione di una programmazione unitaria sono stati determinanti a raggiungere significativi risultati tra i quali: 1- la realizzazione del Piano di Protezione Civile Comprensoriale con la tecnologia GIS; 2-Il coordinamento del Piano di Protezione Civile con i Piani Urbanistici Comunali;3- l’inserimento di un nuovo strato informativo relativo alla disastrologia veterinaria; 4- l’elaborazione dello scenario delle disabilità;5- lo sviluppo, nell’ambito dell’APQ per la Strategia Nazionale Aree Interne, del tema della sicurezza del territorio.

Con orgoglio – ha concluso il presidente – ho potuto rappresentare le attività e i risultati raggiunti dal nostro territorio virtuoso, che ancora una volta è stato indicato come un buon esempio nell’ambito delle attività di Protezione Civile, avendo, tra l’altro, anche anticipato quanto previsto nel “Codice” di cui al D.lgs n°1 del 2 Gennaio2018".

Rosa ROMANO

Attualità

Come ogni anno il Liceo Scientifico Carlo Pisacane di Padula, dedica un pomeriggio di incontro a tutti i genitori dei ragazzi che sono appena entrati a far parte della scuola. Un appuntamento fortemente voluto dalla dirigente scolastica Liliana Ferzola per poter anche dare il benvenuto ai nuovi studenti.

Nel pomeriggio di ieri i docenti del Pisacane hanno accolto i ragazzi delle prime classi e i loro genitori presso la sala conferenze della Certosa di San Lorenzo per illustrare loro il regolamento dell'istituto, il piano di offerta formativa, le attività didattiche, le modalità di funzionamento del registro elettronico, i viaggi d'istruzione, le uscite didattiche, e tutto quanto può essere d'aiuto per seguire il proprio figlio nell'importante percorso scolastico ed educativo.

Una scuola vicina agli alunni ma anche alle famiglie che, attraverso l'incontro, manifesta sin da subito la volontà di coinvolgere i genitori in questo percorso che accompagna i giovani verso la crescita.

La vice preside dell'istituto Carmela Pessolano, con l'ausilio dei docenti, ha spiegato in maniera dettagliate le regole che l'istituto impone per un corretto funzionamento della scuola in maniera tale da ottenere il massimo anche nella didattica e nell'apprendimento. Per ciò che riguarda invece il registro elettronico, con l'aiuto di diapositive, è stata mostrata la funzionalità di accesso al sito da cui, direttamente da casa, è possibile conoscere il percorso scolastico del proprio figlio ed essere sempre aggiornati sulla sua formazione.

È stata anche occasione per spiegare nel dettaglio in cosa consistono i diversi indirizzi di studio a cui i ragazzi si sono iscritti del liceo scientifico tradizionali, scienze applicate, Stem, quadriennale (tra i pochi attivati in tutta Italia e le due classi di indirizzo biomedico. Inoltre è stata anche presentata la nuova proposta di indirizzo di studio che potrebbe ottenere l'ok per la sua istituzione del liceo Internazionale che, qualora ottenuto, potrebbe rivelarsi un valido supporto per i giovani che vogliono avviarsi alla carriera politica e diplomatica anche negli organismi internazionali.

Un pomeriggio di incontro che, la dirigente Liliana Ferzola ha voluto organizzare per accogliere nel migliore dei midi gli studenti del primo anno e avviare un confronto costruttivo con i loro genitori

Anna Maria CAVA

Attualità

Dall'ANAS è arrivato l'ok per l'istituzione di una nuova perimetrazione del Centro Abitato di Padula che, dallo scorso settembre, vede rientrare nel perimetro di delimitazione anche le località di Voltacammino e Fonanelle.

Lo scorso maggio, con delibera di giunta l'amministrazione comunale padulese, annullando una precedente delibera del giugno 2018, aveva approvato l'estensione della delimitazione del centro abitato con l'inserimento, all'interno del perimetro della località Fonatanelle adiacente alla SS 19 dal km 82 al km 83+250 e della località Voltacammino sulla SS 19 dal km 84+560 al km 85+400 e sulla SS 517 dal km 34+800 al km 35+010.

Dopo una prima elaborazione in cui si prevedeva l'inserimento nel centro abitato anche delle località Cardogna e Ferrero Padre Felice che non aveva ottenuto l'ok dall'ANAS, i tecnici comunali avevano provveduta ad una nuova rielaborazione della perimetrazione, anche in considerazione delle modifiche alle condizioni abitative del comune e verificando la sussistenza dei requisiti dal decreto legislativo del 92 che definisce il centro abitato come un “insieme di edifici, delimitato lungo le vie di accesso dagli appositi segnali di inizio e fine. Per insieme di edifici si intende un raggruppamento continuo, ancorché intervallato da strade, piazze, giardini, o simili, costituito da non meno di venticinque fabbricati e da aree di uso pubblico con accessi veicolari o pedonali sulla strada”.

Una modifica che, riguardando Loc. Voltacammino e Loc. Fontanelle, incassa ora l'approvazione del settore area compartimentale Campania dell'ANAS che accoglie la delibera approvando il verbale di nuova delimitazione del centro abitato con nota datata 24 settembre 2019. Una notizia accolta favorevolmente dell'amministrazione comunale padulese.

"L’Amministrazione Comunale di Padula- commentano -  esprime viva soddisfazione per questo nuovo traguardo raggiunto nell’interesse dei cittadini, che da anni aspettavano tale provvedimento.  Il sindaco Paolo Imparato coglie l’occasione per ringraziare i tecnici e i funzionari dell’ANAS per la fattiva collaborazione".

Anna Maria CAVA

 

Attualità

amicivalloddiano

L’Associazione culturale Amici del Vallo di Diano in Toscana, sabato scorso 12 ottobre, ha organizzato una conferenza evento su Le nuove caratteristiche dell’emigrazione italiana con relatrice la prof.ssa Grazie Moffa dell’UniSa. Nell’occasione è stato presentato La Repubblica dei Gigli Bianchi di Felice De Martino. Dal vallo di Diano hanno raggiunto la Toscana, per l’occasione, l’autore e il sindaco di Montesano S.M. Giuseppe Rinaldi.

amicivalloddiano2

“È stato davvero un bel evento – ha commentato Rinaldi – Ascoltare alunni delle scuole superiori in terra toscana parlare di Montesano, studiarne la storia, riflettere sui suoi personaggi “speciali” come Filippo Gagliardi è importantissimo, significativo ed emozionante! Amici del Vallo di Diano è realmente una associazione di valore. Con loro si è costruito un ponte di passioni, di progetti, di valorizzazione delle comuni radici”. Dell’evento e dell’Associazione Amici del Vallo di Diano in Toscana ha parlato anche Felice De Martino: “Una manifestazione straordinaria, fattiva, concreta e qualificata – ha detto – come il grande presidente Gesualdo Russo che ne è l'anima geniale. I soci tutti, gente di amore e di studio, onore del Vallo di Diano e il meglio del nostro amato meridione”.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.