Attualità

Attualità

San Pietro al T OK

A San Pietro al Tanagro dal gruppo San Pietro in Movimento una nuova iniziativa a contrasto del fenomeno del randagismo. Domani sera domenica 14 luglio, il gruppo capeggiato da Piera Aromando sarà in Piazza Enrico Quaranta per esporre ai cittadini la loro proposta al fine di contrastare e ridurre un fenomeno che già in più occasioni si è rivelato, come sottolineato dal gruppo, un problema, proseguendo così con l’impegno assunto in campagna elettorale. Nell’annunciare l’iniziativa e invitare i cittadini, il consigliere comunale del gruppo San Pietro in Movimento, ricorda come, in passato diversi cittadini si erano impegnati privatamente nella gestione del problema ricorrendo alla microchippatura di alcuni randagi a proprie spese. Ora però, sottolineano dal gruppo, il fenomeno ha raggiunto proporzioni preoccupanti che impongono seri provvedimenti, visti anche i recenti casi di cani aggrediti da branchi e i pericoli che incontrano i cittadini anche in una semplice passeggiata in bicicletta. Così, da domani sera domenica 14 luglio, alle 18,00, Piera Aromando e il suo gruppo saranno in campo per esporre la loro proposta e ascoltare i suggerimenti e le idee dei cittadini.

Attualità

Il comune di Padula aderisce alla sperimentazione avviata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la diffusione nei territori comunale di mezzi di micromobilità elettrica quali hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel.

La giunta comunale ha infatti approvato una nuova delibera in cui annuncia di voler aderire alla sperimentazione del nuovo progetto che prevede, secondo quanto disposto tramite decreto del Ministro Toninelli lo scorso 4 giugno in attuazione alla legge di bilancio, di poter rendere fruibili ai micromezzi elettrici le aree pedonali e piste ciclabili presenti sul territorio in risposta all’assenza di norme del codice della strada che ne disciplinano la circolazione. Secondo quanto si legge nella delibera della giunta guidata dal sindaco Paolo Imparato, il comune ha dichiarato di essere pronto ad aderire al progetto sperimentale. Una iniziativa che prevede la prossima istallazione all’ingresso sul territorio comunale e del centro abitato, di tabelle informative ad indicare che il territorio è zona sperimentale per la micromobilità elettrica e, pertanto, in esso è possibile circolare con i mezzi che rientrano nel progetto di sperimentazione.

Inoltre nella delibera si legge che il Comune intende istituire o affidare servizi di noleggio dei dispositivi in condivisione, a tal proposito saranno quindi individuate aree per la sosta dei dispositivi in punti di scambio più elevato, al fine di garantire una fruizione più funzionale dei dispositivi ed evitare l’intralcio di marciapiedi e aree pedonali con dispositivi abbandonati in posizioni non consentite e non sicure per i pedoni”. L’istituzione o l’affidamento del servizio di noleggio provvederà anche l’obbligo di coperture assicurative per il suo espletamento. Una nuova iniziativa quindi dell’amministrazione Imparato che punta a rendere il comune di Padula un territorio a passo con i tempi e sempre adeguate alle nuove tecnologie oltre che sempre più verde e rispettoso dell’ambiente. 

Anna Maria CAVA

Attualità

Questa mattina presso i giardinetti pubblici di via Garibaldi a Sala Consilina c’è stata una conferenza stampa, convocata dal presidente dell'osservatorio europeo del paesaggio l’Avv. Angelo Paladino, sul tema “Paesaggio urbano: i giardinetti pubblici, autorimessa o spazio libero e sicuro per lo svago e il tempo libero dei cittadini?”. I giardinetti in questione, secondo l’Avv. Paladino, devono essere liberati dalla presenza degli autobus per il trasporto pubblico che ne stanno causando la rovina da un punto di vista fisico e oltre a rappresentare un’umiliazione per la città se si considera la storia del luogo e la sua originaria destinazione d’uso.

Rosa ROMANO

Attualità

Ieri sera a Teggiano il consiglio comunale tanto atteso. Argomento clou il rendiconto di gestione 2018 che è stato approvato con un avanzo di amministrazione dalla maggioranza consiliare a cui mancava un pezzo. D’altronde lo si immaginava che il consigliere Cono Morello non avrebbe presenziato. A pochi giorni dal consiglio (convocato a seguito di una diffida del prefetto ad ottemperare all'approvazione e all’invio del documento finanziario) ha infatti rimesso le sue deleghe, tra cui quelle al bilancio, nelle mani del sindaco. Adducendo motivazioni personali.

È toccata al sindaco Michele Di Candia la relazione, che a quel punto non poteva che essere, “politica” sul tema mentre per le questioni tecniche ha chiamato la dott. Maria Barone, responsabile ufficio ragioneria, a rispondere alla minoranza. Il cui capogruppo Rocco Cimino, nel suo intervento, ha raccontato la “storia” economico-finanziaria degli ultimi anni a Teggiano di cui è responsabile l’attuale amministrazione Di Candia, concentrandosi sull’analisi e la contestazione del bilancio 2018 e sulle verifiche che l'opposizione, nel suo ruolo di controllore, ha fatto al documento sulla cui approvazione tutto il gruppo RinnoviamoDiano ha espresso voto contrario. 

Approvato il rendiconto di gestione 2018 in avanzo, il sindaco Michele Di Candia si è detto tranquillo dal punto di vista dei conti e anche sotto il profilo della tenuta della sua maggioranza nonostante i colpi di scena all’ultimo minuto.

Rosa ROMANO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.