Attualità

Attualità

Si avvia a conclusione il lungo periodo di commissariamento e di spaccature registratosi all'interno dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili che, il prossimo 11 e 12 ottobre saranno chiamati al voto per eleggere il nuovo consiglio dell'ordine e per scegliere i componenti del collegio dei revisori dei Conti e del Comitato Pari Opportunità.

Rinviate più volte a seguito del diffondersi della pandemia, tra poche settimane sarà finalmente possibile conoscere i nomi che guideranno l'ordine di Sala Consilina, con competenza su tutto il circondario del Tribunale di Lagonegro, dopo le divisione che sono emerse all'interno dello stesso consiglio, già nell'autunno del 2019 quando, a seguito decisioni da parte dei responsabili dell'Agenzia delle Entrate,  si registrò un depotenziamento del servizio nel Vallo di Diano che mise in evidenza anche la spaccatura e i contrasti interni al consiglio dell'Ordine dei Commercialisti di Sala Consilina con gran parte dei consiglieri in contrasto con il presidente in carica Nunzio Ritorto.

A ridosso delle elezioni il diffondersi della pandemia ne impedisce il regolare svolgimento nel 2020. Tutto rinviato e, ad ottobre dello scorso anno, con liste già pronte e presentate, la nuova ondata di covid rende impossibile il regolare svolgimento delle operazioni di voto. Ad aprile arriva la notizia del commissariamento. Una notizia attesa anche perché, già nel settembre del 2020, erano state inviate note al Ministero della Giustizia in cui si chiedeva di provvedere allo scioglimento del Consiglio dell'Ordine essendo impedito il regolare svolgimento delle attività vista la spaccatura con il presidente che poteva contare su solo 2 consiglieri a favore.

Ad aprile, dopo numerose sollecitazioni arriva la decisione del Ministro di sciogliere il consiglio dell'ordine con conseguente nomina del commissario. È giunto quindi finalmente il tempo del cambiamento anche in seno all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili con le elezioni previste per la scelta dei nuovi componenti il consiglio e del nuovo presidente. Due le liste in campo. La lista numero 1 Insieme per la Professione che vede come candidato alla presidenza dell'Ordine Gianluca Timpone commercialista di Lagonegro, e la lista n. 2 "Uomini Liberi - in Difesa della Professione" che vede come candidato alla presidenza Angelo Pagano, commercialista di San Pietro al Tanagro e studio a Sant'Arsenio.

Anna Maria CAVA

Attualità

Gli ultimi dati relativi alle vaccinazioni in Campania lasciano ben sperare per il futuro, soprattutto se ci soffermiamo sui giovani. 

A partire dal mese di settembre, infatti, il trend delle richieste di prime dosi ha ripreso a crescere in nella nostra regione. Sul boom di nuove inoculazioni, è inutile negarlo, ha inciso notevolmente l’obbligo del Green pass voluto dal Governo, ormai esteso ad ogni ambito.

Dunque, se è vero che in Campania il numero complessivo delle somministrazioni resta ancora piuttosto basso, almeno si è accresciuto il numero delle prime dosi: i primi accessi, ormai liberi e senza prenotazioni in tutte le Asl, sono in costante aumento. E questo andamento vede protagonisti i giovani, visto che si registra un’adesione sempre più massiccia di studenti.

Già nell’ultima settimana di luglio vi era stato un incremento generale delle inoculazioni, fermatosi poi in agosto per dare la precedenza ai richiami. Ora, a stagione estiva quasi conclusa, si viaggia spediti verso l’immunità di gregge.

Federico D’ALESSIO

 

Attualità

Una giornata importante quella di ieri per la viabilità nel Tanagro. Si è tenuta infatti l'inaugurazione della strada intercomunale in Via Camposanto- Filaro, che collega Pertosa e Caggiano. Si tratta di un'importante opera infrastrutturale che garantirà non solo il collegamento più veloce e sicuro tra i due comuni limitrofi ma anche una efficace porta d'accesso al centro storico e cittadino del borgo di Pertosa per tutti coloro che percorreranno la Strada Statale 19ter.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti i sindaci dei due comuni interessati, il primo cittadino di Pertosa Domenico Barba e il sindaco di Caggiano Modesto Lamattina, insieme al parroco Don Pasquale Lisa. Dall’amministrazione hanno evidenziato come la nuova arteria stradale sia un grande traguardo in termini di vivibilità e accessibilità, soprattutto per un paese turistico qual è Pertosa.

Sempre nel pomeriggio di ieri, nei pressi del Municipio in Via Santa Maria, si è svolta un’altra cerimonia di inaugurazione relativa al Campo da Bocce che l’amministrazione comunale di Pertosa ha riqualificato e scelto di intitolare a "Vincenzo De Lauso", animatore culturale e indimenticato cittadino che con passione e generosità si è dedicato ad animare la vita sociale e culturale di Pertosa.

Infine, in serata, in piazza De Marco, il sindaco Barba e l'amministrazione comunale hanno incontrato pubblicamente la cittadinanza per tracciare un bilancio del primo anno di mandato elettorale.

Antonella D'ALTO

Attualità

La pro loco di Aquara lancia il progetto “costruiamo la nostra biblioteca”: un invito ai cittadini a donare libri per adulti e per bambini da integrare al patrimonio librario della Biblioteca Comunale di Aquara, inaugurata nei giorni scorsi.

I bambini, spiegano dalla pro loco, durante l’inaugurazione hanno “giocato, parlato, ma soprattutto hanno lavorato moltissimo sulla loro creatività, chiudendo gli occhi e provando ad immaginare come vorrebbero che diventasse la Biblioteca del loro paese: c'è chi la vorrebbe più colorata, con molti più libri, ognuno di un genere diverso. Libri d'avventura, d'amore, storie di investigatori, di animali, di pirati, di fate. C'è chi la immagina con le pareti tutte blu, chi con delle comode poltrone per potersi rilassare e leggere in silenzio. Geronimo Stilton, Alice nel Paese delle Meraviglie, Jake Foster, La Bella e La Bestia, Pippi Calzelunghe, Peter Pan: queste sono solo alcune delle storie che i bimbi hanno menzionato”.

Poi l’invito ai cittadini a prendere parte al progetto e a donare libri, dedicati a grandi e piccini, con lo scopo di creare uno spazio fatto di cultura e di immaginazione, ma anche per poter dare vita ad un luogo in cui studiare, leggere e accrescere la propria cultura. È possibile donare un libro presso il Centro Culturale "Fioravante Serraino" o contattare in direct la pro loco di Aquara per qualunque tipo di donazione.

“Insieme – concludono dalla pro loco – possiamo costruire un luogo di apprendimento sicuro per tutte le fasce d’età”.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.