Attualità


Asportata da ignoti a Buonabitacolo una pianta grassa che era situata all'interno della rotonda denominata "Costarelle". A fare l'amara scoperta, ieri mattina, i volontari dell'Associazione "Le Formiche Operaie", che da circa 1 mese hanno firmato una lettera di intenti con il Comune di Buonabitacolo per quanto riguarda la gestione di alcuni spazi di verde pubblico. In questo ambito i volontari de "Le formiche" in modo gratuito si prendono cura di una rotatoria situata all'incrocio tra la SP 18 e Località San Donato. Il progetto è stato sviluppato da Le Formiche Operaie insieme con il il vivaio Cervati, ed ha visto i volontari piantare nelle scorse settimane diverse piante per abbellire lo spazio della rotonda. Ad essere stato asportato è stato proprio il più bello e grande dei vegetali messi in opera nel terreno, una pianta grassa appartenente alla varietà Agave americana di circa 5 anni e del valore di circa 40 euro. Ovviamente grande lo sconforto da parte dei volontari buonabitacolesi al momento dell'amara sorpresa, per un gesto che al di là del valore della pianta sembra anche un vero e proprio sfregio alle attività dell'Associazione, improntate alla valorizzazione e alla salvaguardia della natura e all'educazione e alla sensibilizzazione per il rispetto per l'ambiente. Dopo un primo momento di sconforto, comunque, i volontari hanno già annunciato che al più presto provvederanno a innestare una nuova pianta nella rotonda. Intanto continua con successo la campagna "ADOTTA L'ORTO DELLE FORMICHE": nel gennaio 2013 "Le Formiche" hanno affittato e ristrutturato un casolare di campagna, con un appezzamento di terreno adiacente di circa duemila metri quadrati (coltivato dai volontari dell'associazione) e un noceto di circa un ettaro composto da 170 alberi di noci, ribattezzandolo "Il Formicaio" . Il Formicaio è lo strumento didattico dell'associazione, un laboratorio a cielo aperto, situato nella campagna tra Montesano sulla Marcellana e Buonabitacolo (SA), dove è possibile coniugare agricoltura, ambiente, ruralità, sviluppo sostenibile e territorio. I laboratori formativi sono concepiti per offrire a bambini, ragazzi e famiglie l'opportunità di vedere dal vero le piccole e grandi meraviglie della natura e di scoprire gli odori, i profumi, i colori e i sapori della campagna. Le Formiche hanno deciso di prendersi cura dell'appezzamento di terreno e di coltivarlo e per sostenere il progetto hanno lanciato la campagna "Adotta l'orto delle formiche". Attraverso le donazioni ricevute vengono acquistate le piantine e tutto il necessario per lavorare la terra e coltivare l'orto. L'importo delle donazione varia in funzione delle quantità di ortaggi contenute in un cesto che si riceve in cambio, dopo che la terra e il lavoro delle Formiche hanno dato i loro frutti. A momento sono già più di 50 le persone che hanno "adottato" l'orto delle Formiche Operaie

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.