Attualità

Radici è il nome dell'associazione nata a Buccino: unisce oltre trecentocinquanta portatori di interesse tra imprenditori agricoli, proprietari terrieri, coltivatori diretti e liberi professionisti. Vogliono difendere il territorio dalle scelte scellerate di insediare nuovi opifici non compatibili con la vocazione agricola, enogastronomica e turistica dell'area vasta.

L’associazione è presieduta dall’imprenditore Agricolo Carmine Cocozza e fanno parte del direttivo: Cristina Ianniello nel ruolo di vicepresidente, Giuseppe Carucci segretario, Mario Mangini tesoriere e Cristian Pascente, Gerardo Lordi e Amedeo Parisi come consiglieri.

L’iniziativa è mossa dall'esigenza di tutelare la salubrità del territorio, il paesaggio ed il patrimonio storico ed artistico, rappresentato dai borghi antichi e dai siti archeologici presenti nella area ricadente nei confini della Antica Volcei ed oltre.

“Abbiamo promosso, e continueremo a farlo – spiega il Presidente - le adesioni nel territorio del Comune di Buccino e in quelli confinanti, raccogliendo una generale preoccupazione e sconcerto.  Le aree industriali post sisma del 1980 furono individuate con legge speciale (la 219/81 e s. m. ed integrazioni), quella di Buccino si trova in grossa parte nelle aree del fiume Bianco, affluente del Tanagro, che convoglia le sue acque nel fiume Sele, da cui attingono migliaia di imprenditori che producono ortaggi, primizie, frutta ed altri prodotti, molti dei quali tutelati da marchi europei quali le DOP IGP, inoltre bisogna segnalare gli allevamenti bufalini con la mozzarella famosa in tutto il Mondo. Se si inquina a monte, a valle succede una catastrofe. Noi vogliamo scongiurare che questo avvenga. Chiediamo a tutte ed a tutti di aiutarci in questa sacrosanta battaglia.  No all'insediamento di fabbriche non compatibili con la vocazione dei nostri territori, dove a breve potrebbero sorgere le Fonderie Pisano, delocalizzate da Salerno, e la Buoneco, impianto di compostaggio aerobico. I danni ambientali e di immagine sarebbero devastanti oltre a genrare un impatto catastrofico sull’economia locale".

Rosa ROMANO

 

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.