Attualità

Anche quest'anno l'amministrazione comunale di Padula organizza il soggiorno pendolare per un ciclo di cure termali di dodici giorni con assistenza medica, rivolto ai cittadini residenti nel comune, autosufficienti e muniti di prescrizione medica. L'iniziativa è promossa nell’ambito della programmazione degli interventi di carattere sociale e di sostegno ai cittadini, di concerto con lo stabilimento termale Vulpacchio di Contursi Terme.

Il soggiorno è previsto dal 23 agosto al 4 settembre e le prestazioni saranno incentrate su un ciclo di fangobalneoterapia, balneoterapia, ciclo di cure per vasculopatie periferiche e cure idropiniche. L’accesso alle cure termali sarà garantito a tutti, senza limiti di età e le prestazioni convenzionate saranno effettuate previa prescrizione del medico curante e pagamento del ticket se dovuto. Sono riconosciute le esenzioni per patologia o per invalidità segnalate dal medico curante. E' prevista una visita medica obbligatoria nelle terme prima di ogni cura ed inoltre il trasporto, fanno sapere dal comune, sarà gratuito per tutti.

Vista l’attuale situazione di emergenza da covid-19, la struttura termale ha ridotto il numero di partecipanti per ogni ciclo di cure nonché il numero dei posti a sedere su un pullman. Saranno quindi accettate solo le prime 44 richieste che arriveranno al protocollo del comune di Padula entro il 13 agosto prossimo, utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito. Infine per poter accedere alle cure termali, si ricorda che i partecipanti dovranno attenersi alle disposizioni in materia di sicurezza, tra cui lo screening della temperatura corporea, il rispetto del distanziamento sociale e l'uso della mascherina.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.