Attualità

C'è fermento intorno ad una possibile riapertura del Tribunale di Sala Consilina che trova forza a seguito della proposta di legge presentata dalla Regione Marche a cui anche la regione Campania ha dato seguito. Una prospettiva di riapertura che l'avvocato Elisabetta Giordano commenta soddisfatta anche in virtù delle ultime azioni messe in campo propri dall'ente regionale su sollecitazione del Comitato Nazionale per la giustizia di Prossimità, presieduto da Giuseppe Agnusdei e di cui è membro al stessa Giordano.

Dalla soppressione dei tribunali minori per effetto della riforma Severino, i membri del comitato non si sono mai arresi alla chiusura di alcuni presidi di giustizia fondamentali per garantire al legalità sui territori marginali. Ora, si aprono nuove prospettive grazie l'iniziativa della Regione Marche che punta ad una revisione della legge consentendo alle regioni di riaprire i tribunali soppressi senza aggravio per le spese dello Stato, proposta condivisa dalla Regione Campania come confermato con la presentazione della Proposta di Legge a firma del consigliere regionale Corrado Matera.

Un atto che ha raccolto il plauso dell'Avvocato Elisabetta Giordano che ha voluto ringraziare il Consigliere regionale Matera e ha rivolto anche un ringraziamento all'On. Piero De Luca che ha assicurato il suo sostegno alla lotta per la riapertura del tribunale di Sala Consilina.

"Nel 2013, - ricorda Elisabetta Giordano - a danno del territorio e delle comunità del Vallo di Diano si è consumato un atto gravissimo: la soppressione del Tribunale di Sala Consilina accorpato al tribunale di Lagonegro. Era necessario intervenire per restituire al territorio un presidio di giustizia. Ho apprezzato l'iniziativa promossa dall'On. Matera  che, in raccordo con l'On.le De Luca, d'intesa con il presidente del comitato di coordinamento nazionale per la giustizia di prossimità, Giuseppe Agnusdei ed in sintonia con gli interventi di altre regioni, ha depositato in Regione la proposta di legge per stimolare Governo e Parlamento ad adottare gli opportuni provvedimenti legislativi finalizzati alla riapertura dei Tribunali soppressi.

Questa iniziativa legislativa a firma dell'onorevole Matera - conclude l'Avv. Giordano - rappresenta una concreta speranza per il comprensorio del Vallo di Diano per eliminare i disservizi di una scelta scellerata".

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.