Attualità

La Comunità Montana Vallo di Diano ha pubblicato il bando per la gestione del servizio di taxi sociale per il miglioramento della vivibilità e dei trasporti nel comprensorio, come annunciato dall'assessore delegato ai trasporti e ai servizi comprensoriale Antonio Pagliarulo.

Un servizio che è stato individuato tra gli obiettivi strategici del progetto di sviluppo Strategia Area Interna destinato in particolare alle fasce deboli e a chi non ha la possibilità di muoversi agevolemnte ma che si individua come utile per i giovani ed in particolare per gli studenti per agevolare il trasferimento tra i comuni valdianesi.

La procedura di gara è già aperta e sarà possibile presentare le proprie offerte fino al 2 luglio, per l'aggiudicazione del servizio denominato VDD 8.3 TAXI SOCIALE, della durata di 3 anni. Individuato come intervento da realizzare nell'ambito degli obiettivi strategici legati alla vivibilità del comprensorio ed alla razionalizzazione e potenziamento della rete dei trasporti, il progetto del Vallo di Diano 8.3 Taxi sociale, prevede nella realizzazione una serie di servizi che, in questa prima aggiudicazione triennale, sarà sperimentale e quindi suscettibile anche di modifiche e miglioramenti.

Secondo il progetto sono previsti due tipi di trasporto ossia: programmato e a chiamata. Il servizio programmato comprende il trasporto di persone ed il trasporto e la consegna a domicilio. Per il trasporto di persone il Taxi Sociale può rappresentare un utile servizio per favorire gli spostamenti quotidiani per espletare commissioni presso uffici pubblici oppure per recarsi presso gli uffici postali o gli sportelli bancari o, ancora, per svolgere attività di vario genere anche presso gli esercizi commerciali del territorio. L'idea, inoltre, è anche quella di favorire l ricorso ai servizi sanitari distrettuali e ai servizi sociali.

Attraverso il Taxi Sociale, è inoltre possibile anche richiedere l'espletamento delle commissioni a domicilio. L'intervento è anche rivolto agli studenti degli istituti d'istruzione superiore del territorio che svolgono attività pomeridiane oppure nell'ambito dei progetti di alternanza scuola/lavoro al fine di agevolare lo spostamento dei giovani.

"E' un progetto importante - spiega l'assessore Antonio Pagliarulo - che destina alcune risorse rivolte ai servizi a persone che vivono in condizioni di disagio ed isolamento e che hanno difficoltà a fruire dei servizi territoriali sociali. Un importane tassello della Strategia nazionale aree interne - conclude - che si realizzerà in condivisione con tutti i sindaci del Vallo di Diano che saranno tutti coinvolti sull'iniziativa".

Anna Maria CAVA

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.