Attualità

Due giornate intense e proficue dedicate all'ambiente a Padula, per i ragazzi del Forum dei Giovani, l'ASD Certosa di Padula, l' Unione degli Studenti Vallo di Diano e il comitato RESTA - Vallo di Diano che, insieme, hanno dato vita nei giorni scorsi ai Green Days con lo scopo di ripulire il territorio dai rifiuti abbandonati.

Nel corso della seconda giornata in cui i ragazzi hanno provato a ripulire il lungofiume sono stati raccolti 32 sacchi di spazzatura, 4 copertoni, una tavoletta del wc, una marmitta, una ruota di bicicletta, uno stereo, ferraglia di ogni tipo, diverse decine di metri di cavo elettrico e anche vestiti e scarpe.

Questo il bilancio stilato dai partecipanti, i quali hanno affermato: "La lista è ancora lunga ma preferiamo fermarci qui. È stata una giornata soddisfacente a metà perché purtroppo ci sono ancora tanti rifiuti che non siamo riusciti a recuperare - hanno spiegato - , tipo alcuni un po' più interrati o i congelatori, troppo fuori dalla nostra portata. Sicuramente ritorneremo più organizzati e magari con qualche volontario in più", hanno concluso i ragazzi del Forum dei Giovani di Padula che ci hanno tenuto a ringraziare l' Unione Studenti Vallo di Diano, la Rete RESTA e l'ASD Certosa di Padula per l'aiuto offerto e anche il Consorzio di bonifica Vallo di Diano per aver tagliato l'erba e aver reso dunque il lavoro più agevole. La spazzatura raccolta è stata poi recuperata dal Comune di Padula per lo smaltimento.

Nella prima giornata dei Green Days i ragazzi si erano ritrovati presso il comando dei vigili urbani per dirigersi fino alla Costa. All'evento avevano preso parte anche i volontari della Protezione Civile Vallo Diano per il recupero dei rifiuti più ingombranti e in zone non proprio facilmente accessibili.

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.