Attualità

FIORANI MATERA

Alta Velocità nel Vallo di Diano. Tutto confermato, nonostante i tentativi di modificare il tracciato. A confermare l'intenzione di puntare sull'attraversamento del Vallo di Diano della nuova tratta di Alta Velocità-Alta Capacità, il consigliere regionale Corrado Matera che, questa mattina, insieme al giornalista e vice direttore de Il Quotidiano Nazionale Angelo Raffaele Marmo ha incontrato l'Amministratore Delegato di RFI  e commissario per la tratta Salerno-Reggio Calabria Vera Fiorani.

Nel corso del colloquio è stata confermata la ferma 'intenzione, di realizzare la tratta attraversando il Vallo di Diano, ma anche la ferma e decisa volontà di realizzare nel comprensorio valdianese una stazione che funga da collegamento con le tante aree che al momento risultano prive di collegamenti ferroviari.  

Oltre ad informarsi sul progetto che RFI intende a breve mettere in atto, l'On. Matera ha anche presentato alcune proposte per il Cilento.

"Insieme all’amico Angelo Raffaele Marmo, - scrive Corrado Matera - abbiamo incontrato questa mattina presso la sede RFI di Roma la dott.ssa Vera Fiorani, Commissario Straordinario per la realizzazione dell’AV SA-RC.

Nel ringraziarLa per aver individuato nel Vallo di Diano una fermata del nuovo tracciato di Alta Velocità, - scrive - ho rappresentato ancora alla stessa che, contestualmente il Cilento dovrà essere interessato da azioni concrete che mirino al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture ferroviarie, compresa l’Alta Velocità intervenendo anche su aree ad alto rischio franoso come ad es. Pisciotta.

Abbiamo il dovere di difendere uniti il nostro territorio - conclude il consigliere regionale teggianese - e non ridurci ad una sterile ed improduttiva lotta tra poveri. Promuovere insieme un grande progetto di rilancio per il sud della nostra provincia".

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.