Attualità

Vaccinazioni permettendo, le regioni meridionali, nel 2021, dovrebbero raggiungere 58,3 milioni di presenze turistiche. Cio' dovrebbe garantire introiti per 26,7 miliardi, pari al 62% della spesa registrata nel 2019.

Lo rivela uno studio di Srm, la società di studi e ricerche sul Mediterraneo che fa capo a Intesa-Sanpaolo e richiamata nell'ultimo numero del Rapporto Sud del Sole 24 Ore.

Sarebbe una boccata d'ossigeno per il mondo del turismo del Mezzogiorno, che nel 2020 ha visto calare la domanda del 55,2%: più della media nazionale, che si stima sia stata pari al 52,4% rispetto al 2019. La Campania in testa alla classifica delle regioni più colpite con un -70%. Tuttavia, come già anticipato, si ritiene che nell’anno in corso ci sarà un rinnovato desiderio di viaggiare dopo un anno e mezzo di blocco. Non resta che attendere i prossimi sviluppi della pandemia e, soprattutto, della campagna vaccinale. Il mese di maggio sarà cruciale in questo senso.

Federico D'ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.