Attualità

Pertosa è pronta ad implementare la sicurezza sull'intero territorio comunale grazie al sistema di videosorveglianza previsto nel progetto approvato dalla Giunta nei giorni scorsi.

I lavori per l'installazione dell'intero impianto ammontano a 125mila euro. Il progetto prevede sia telecamere che fototrappole che andranno posizionate nei punti più sensibili del paese. Questo sia per il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria sia per garantire la tutela ambientale. Il sistema, così come è stato progettato è ampio e costoso, andrà implementato man mano che si riusciranno a intercettare finanziamenti utili.

"Si parte subito - spiega il sindaco Domenico Barba - già dall'inizio del prossimo mese di maggio con un primo stralcio di circa 30mila euro saranno sicuramente coperte le strade di accesso al paese quindi saranno montate le prime 5 videocamere.  É stato opportuno - dice - dotarsi di un progetto generale, poi ogni volta che si aprirà una finestra di finanziamento lo implementeremo fino a completarlo. Ora partiamo con le porte di ingresso del paese".

Duplice la valenza della iniziativa: preventiva, si spera servirà da deterrente contro fenomeni di microcriminalità, e repressiva, sarà di supporto ad eventuali attività investigative.

Un progetto di presidio elettronico del territorio quello voluto dell’Amministrazione Barba per rassicurare i cittadini, via via si estenderà tenendo costantemente sotto controllo spazi pubblici e zone strategiche: tanto il territorio rurale, più decentrato che potrebbe essere interessato da fenomeni di criminalità ambientale come l’abbandono indiscriminato di rifiuti, quanto l'area urbana che potrebbe essere presa di mira per furti e atti vandalici.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.