Attualità

Il Comune di Sanza è a caccia di fondi. La giunta comunale ha approvato  diverse delibere per interventi da candidare a finanziamento. Le iniziative principalmente riguardano la messa in sicurezza delle strade e la mitigazione del rischio idro-geologico.

Si lavora per il futuro - assicurano dall'amministrazione comunale che con i progetti approvati in Giunta punta alla richiesta di soldi per coprire le spese di progettazione definitiva ed esecutiva di opere di sistemazione e messa in sicurezza del territorio. Sempre attenti dunque alle occasioni di contributi da intercettare proprio per sistemare le infrastrutture comunali.

L’Ente ha candidato opere rispondendo al bando del Ministero dell’Interno che nei mesi scorsi ha messo a disposizione finanziamenti per il prossimo decennio.  Un primo intervento che il Comune di Sanza punta a realizzare è la messa in sicurezza della strada di collegamento delle località Verlingieri – Papaleo per un costo di circa 3,5 milioni di euro (250mila euro servirebbero per la progettazione). Costerà invece 4,6 milioni (314mila euro per il solo progetto) l’intervento di mitigazione del rischio idraulico sul reticolo secondario del territorio mediante la realizzazione e il ripristino di infrastrutture verdi e di opere idrauliche secondarie. Infine si punta alla sistemazione del versante instabile di località Valleraia e la messa in sicurezza della Sp18/B per un costo complessivo di 1,4milioni.

Lavori importanti oltre che necessari a rendere servizi sempre più efficienti.

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.