Attualità

Con 13 voti favorevoli e uno solo contrario, quello del sindaco di Padula Paolo Imparato, sono stati eletti ieri pomeriggio assessori della Comunità Montana Vallo di Diano i consiglieri Antonio Pagliarulo, che per la prima volta si appresta a ricoprire questo ruolo e Gaetano Spano che invece è stato riconfermato dopo la prima esperienza in giunta. Il Consiglio generale della Comunità montana Vallo di Diano ha quindi nominato i due nuovi assessori che, assieme al presidente Francesco Cavallone, comporranno la Giunta dell'Ente con sede a Padula.

Antonio Pagliarulo, presidente del Consiglio comunale di San Pietro al Tanagro, e Gaetano Spano, dal Comune di Sassano, hanno espresso i loro ringraziamenti ai presenti per la fiducia accordata, confermando la volontà di continuare a lavorare insieme per il territorio e per i 60mila cittadini che abitano il comprensorio. Soddisfazione per la nuova giunta è stata espressa dal presidente Cavallone che ha ribadito la volontà di seguire il principio di garantire rappresentatività a tutti i comuni.

“Chiunque può partecipare all’azione amministrativa – ha affermato – a prescindere delle cariche, purché le proposte siano condivise e vadano nella direzione di un progetto calzante per il territorio”.

Al momento della votazione dei due nuovi assessori, il sindaco Imparato ha spiegato di aver votato contro per due motivi. "Uno tecnico, in quanto non è stata rispettata la parità di genere, e un motivo politico - ha affermato - , in quanto si mortifica la comunità di Padula, ritengo che ci sia stato un disegno politico contro la mia persona".

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.