Attualità

Dopo la scelta del nuovo presidente della Comunità Montana Vallo di Diano si va verso una ridefinizione di tutti gli organi alla guida delgi enti comprensoriali.

La scelta di Francesco Cavallone come presidente dell'Ente montana, già da se riapriva nuovi scenari per la guida del Consorzio Sociale e del Comitato dei Sindaci del Distretto che, lo stesso Cavallone, nel corso della seduta del consiglio generale della Comunità Montana, aveva annunciato di voler lasciare come guida e come peraltro già previsto. Ma agli organi presieduti di Cavallone si è aggiunto anche il GAL Vallo di Diano la cui scadenza della presidenza è prevista per dicembre 2022.

L'attuale presidente Attilio Romano, infatti, nonostante avanti a se abbia ancora altri due anni di mandato, ha deciso di rimettere l'incarico nelle mani del neo eletto presidente della Comunità Montana Cavallone. Una decisione che, come spiegato dalla stesso presidente Romano va considerato come un atto dovuto dato che è in corso un riequilibrio degli assetti territoriali.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.