Attualità

Questa mattina le scuole primarie della Regione Campania ed anche del Vallo di Diano, a esclusione di Sant'Arsenio,  sono tornate ad essere animate dalle dolci voci dei bambini. Suono della campanella per tutte le classi del primo ciclo scolastico per effetto della decisione del TAR Campania che ha accolto il ricorso presentato da un gruppo variegato di soggetti composto da genitori, psicologi, pediatri professionisti vari contro l'ordinanza dello scorso 16 gennaio emessa dalla Regione Campania in cui veniva autorizzato il rientro tra i banchi solo per i bambini frequentanti la terza elementare.

Il TAR ha inoltre stabilito il ritorno alle lezioni in presenza anche per tutti i ragazzi che frequentano le tre classi delle scuole medie per i quali è stato disposto il rientro in classe non oltre lunedì 25 gennaio. Nessuna novità invece per le scuole superiori. Una bella notizia, attesa con ansia da tantissimi genitori che hanno manifestato la loro preoccupazione per i figli costretti da quasi un anno ad una forma di didattica ritenuta poco inclusiva ed anche penalizzante per la formazione dei bimbi. La decisione del TAR è stata resa immediatamente esecutiva come espressamente riportato.

"In accoglimento della richiesta - si legge infatti nell'atto - la sospensione delle ordinanze impugnate è da intendersi autoesecutiva quanto alle classi della scuola elementare, che sono già aperte sia pure per un numero più limitato di studenti e non richiedono misure ulteriori per la riapertura totale; quanto alle scuole medie, essendo necessarie attività propedeutiche alla riapertura, di competenza dei singoli Dirigenti scolastici, l’accoglimento deve intendersi nel senso che non possa essere reiterata ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza oltre il 24 gennaio 2021, e che incomba agli organi regionali impartire ogni disposizione necessaria o opportuna per consentire la riapertura delle scuole medie entro il 25 gennaio 2021”.

In tutti i comuni del Vallo di Diano da questa mattina le scuole primarie sono tornate ad essere occupate in tutte le classi dopo che le amministrazioni comunali, nel pomeriggio di ieri, hanno provveduto ad emettere avviso di ritorno in classe per tutte le classi primarie, già da questa mattina. Unica eccezione il comune di Sant'Arsenio che ha emesso avviso di conferma della chiusura delle scuole per le ultime due classi del primarie, fino a lunedì 25, giorno in cui torneranno in classe anche i ragazzi delle scuole medie. La proroga della chiusura è stata decisa per problemi di carattere funzionale ed organizzativo delle attività didattiche di tutte le classi pertanto, per il comune di Sant'Arsenio resta valida l'ordinanza della regione Campania n. 2/2021. A Padula, viste le disposizione del Tribunale Amministrativo l'amministrazione comunale ha annunciato la ripresa anche del servizio di trasporto scolastico.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.