Attualità

L’istituzione di un piccolo museo delle attrezzature informatiche storiche comunali. È quanto ha deliberato la Giunta comunale di Polla, partendo dalla considerazione che l'utilizzo di attrezzature informatiche è sempre più in continua evoluzione e che la velocità con cui le nuove attrezzature, più performanti, sostituiscono le precedenti, crea un aumento delle macchine obsolete di cui disfarsi. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Loviso ha quindi ritenuto opportuno poter tramandare alle nuove generazioni la memoria storica di quello che è stato il percorso evolutivo dell’informatizzazione degli uffici comunali.

In pochi anni si è infatti passati  dalle prime macchine da scrivere meccaniche con carrellini a leva manuale, a quelle elettriche che rappresentavano una grande innovazione per l'epoca, sostituite poi dai primi computer che lavoravano in ambiente DOS, fino all'utilizzo del primo sistema operativo windows che ha rappresentato un balzo in avanti straordinario per il lavoro degli uffici.

L’Amministrazione comunale di Polla ha quindi intenzione di istituire un piccolo museo all'interno della Casa Comunale dove poter esporre, in una mostra permanente aperta a tutti, tutti gli oggetti del passato, per custodire e valorizzare le attrezzature informatiche e storiche comunali e per dare risalto all'evoluzione delle stesse attrezzature utilizzate nel corso del tempo e delle metodologie informatiche. Lo scopo è quello di sviluppare un legame con il territorio e la comunità locale. La mostra, che vedrà anche la collaborazione degli  istituti scolastici, sarà allestita nel locale posto tra la Sala Consiliare “Santa Chiara” e l'atrio interno del Comune.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.