Attualità

A Monte San Giacomo la lotta al sacchetto selvaggio ingaggiata dal Comune contro gli incivili inizia a dare i primi risultati.

"Comunichiamo ai concittadini che osservano le regole e che provano, come noi, amarezza nel vedere rifiuti lungo le strade, che gli incivili, spesso impuniti, questa volta non solo li abbiamo individuati ma sono stati anche sanzionati". Così l'Amministrazione comunale fa sapere alla comunità di aver identificato e multato uno dei responsabili della grande quantità di immondizia trovata l'ultima volta, la scorsa settimana, sulla strada Accio - San Rocco, una via interna che collega Monte San Giacomo a Sassano.

"Si tratta di un cittadino di Sassano che - fa sapere il sindaco - ha ammesso le sue colpe quindi non c'è stato bisogno di contestazioni e ora pagherà la multa".

Sono anni che l’Amministrazione comunale di Monte San Giacomo è impegnata a gestire l'emergenza legata all’abbandono indiscriminato di rifiuti. La storia è sempre la stessa e i posti delle discariche a cielo aperto anche. Si tratta di luoghi poco frequentati, come la strada Accio San Rocco, dove qualcuno si sente legittimato a gettare di tutto in barba ai più elementari principi di educazione e senso civico.

La scorsa settimana il Comune, su segnalazione di alcuni cittadini, è dovuto intervenire due volte a rimuovere grosse quantità di immondizia abbandonate tra le sterpaglie lungo quella strada.

L'ultima volta, venerdì scorso, il sindaco, i vigili urbani e gli operatori ecologici hanno aperto tutti i sacchetti, erano davanti al Municipio con il carico di immondizia raccattata, alla ricerca di qualche indizio per risalire ai responsabili: tra la spazzatura erano stati trovati scontrini di spese recenti, post-it con appuntamenti dal dentista, buste regalo con sopra i nomi dei destinatari. Tanto è bastato per risalire all'identità di uno dei responsabili. É palese che non può essere uno solo vista la quantità di rifiuti che puntualmente il Comune è costretto a raccogliere in quella zona. É stato solo il meno accorto a non lasciare indizi. Si spera, a questo punto, che l'averlo sanzionato sia da esempio per altri incivili, seriali o occasionali.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.