Attualità

Nel pomeriggio di ieri rapidamente si è diffusa la notizia della morte di Diego Armando Maradona ed in pochi secondi tv nazionali e locali hanno rilanciato la notizia tra dolore e sconcerto. Il Vallo di Diano partecipa alla commozione del mondo con diversi stadi che sono rimasti illuminati nella notte in segno di lutto.  Il mondo del calcio si è ritrovato unito nel dolore per la morte inaspettata del Campione, El Pibe de Oro, arrivato a Napoli nel 1984 regalando ai tifosi, dopo pochi anni, il primo scudetto, ripentendosi poi nel 1990 prima di lasciare la città ma senza mai abbandonarla.

Il più grande calciatore di tutti i tempi, è arrivato anche nel Vallo di Diano dove ha trascorso diverse ore tra la gente che lo acclamava. Osannato e ricordato in tutto il Mondo, Diego Armando Maradona è fortemente legato al Vallo di Diano anche per l'indissolubile amicizia che lo legava a Giuseppe Bruscolotti, originario di Sassano e che, dopo le prime esperienza calcistiche nelle squadre dilettantistiche valdianesi ha raggiunto il Napoli indossando la fascia di capitano. Una fascia che Beppe Bruscolotti cedette a Maradona, in cambio della promessa di portare lo scudetto al Napoli.

Quella promessa Maradona la mantenne e, allo stesso tempo, non dimenticò mai il gesto dell'allora capitano di origini sassanesi con cui, nel momento del passaggio del testimone, si instaurò quel legame di amicizia profondo mai disciolto, neanche con la lontananza. Seppur la sua vita è stata spesso sotto i riflettori per la sregolatezza con cui è stata vissuta, non a caso Diego Armando Maradona è stato definito da tutti Genio e Sregolatezza (geniale nel gioco del calcio, sregolato nella vita) non esistono dubbi sul suo essere il più grande di tutti i tempi nel mondo del calcio, ed anche Pelé, con cui sono spesso stati creati parallelismi, ne ha riconosciuto l'incommensurabile valore. Un onore quindi per il Vallo di Diano averlo potuto ospitare e, per tale ragione, in diversi comuni si è deciso di rendergli omaggio così come accaduto a Napoli.

Luci accese nello stadio comunale Buonabitacolo, come pubblicato sulla pagina I Tifosi del Buonabitacolo Soccer, ma anche a Sala Consilina dove l'amministrazione comunale ha voluto omaggiare il campione ospitato negli anni del primo scudetto. Sassano, paese d'origine del grande amico di Maradona Beppe Bruscolotti, ha illuminato lo Stadio comunale San Giovanni in ricordo del più grande di tutti i tempi. Il Comune di Polla non è stato da meno e, nella serata di ieri, lo Stadio Medici, ha acceso le luci per salutare Diego Armando Maradona.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.