Attualità

tarcampania

Con due decreti, il Tar Campania ha respinto i ricorsi proposti da altrettanti gruppi di genitori contro l’Ordinanza regionale con la quale è stata programmata, a partire dal 24 novembre prossimo, la graduale ripresa delle attività didattiche in presenza, previo screening sul personale docente e non docente e sui bambini e relativi familiari. Il Tribunale ha affermato la legittimità dell’Ordinanza impugnata, tenuto conto che la stessa intende corrispondere proprio alle esigenze manifestate dai genitori, anche nell’interesse dei figli minori, di rapida ripresa delle attività “in presenza” ed individua, allo scopo, un percorso necessariamente caratterizzato da gradualità e prudenza, accompagnato da ulteriori misure cautelative come lo screening volontario. Il provvedimento regionale contempera con equilibrio e ragionevolezza, secondo il Tar, il carattere prioritario del diritto alla salute dei cittadini con le esigenze rappresentate dai ricorrenti.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.