Attualità

Aumentano i contagi in Campania e si inaspriscono anche le misure restrittive. Ieri sera il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 79 contenente misure rigorose per limitare al massimo gli assembramenti sia in ambito privato che pubblico e per contenere la mobilità incontrollata. Tra le misure adottate c’è la chiusura delle scuole.

Per il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico – si legge in una nota - , nelle scuole primarie e secondarie sono sospese le attività didattiche ed educative in presenza da oggi al 30 ottobre. Attività sospese anche nelle scuole dell’infanzia, dove incompatibili con lo svolgimento da remoto, e sono rimandate anche le riunioni degli organi collegiali in presenza. Stretta anche sulle Università: sospese le attività didattiche e di verifica in presenza negli Atenei, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

Le limitazioni previste dalla nuova ordinanza regionale non riguardano solo il mondo della scuola. Sono infatti vietate le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente anche se in numero inferiore a 30. Sono sospese le attività di circoli ludici e ricreativi.

A tutti gli esercizi di ristorazione è vietata la vendita con asporto dalle ore 21, ad eccezione per gli esercizi che svolgono ordinaria attività di asporto. La consegna a domicilio è comunque ammessa senza limiti di orario.

Si raccomanda inoltre agli Enti e Uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza, al fine di evitare picchi di utilizzo del trasporto pubblico collettivo e relativi affollamenti.  Le nuove misure si aggiungono a quelle già disposte nelle recenti precedenti ordinanze, a cominciare dall’obbligo di indossare la mascherina deciso due settimane fa.

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.