Attualità

Per l’anno accademico 2020/21, oltre il 50% degli studenti dell’Università di Salerno sarà completamente esonerato dal pagamento dei contribuiti universitari. Una misura importante conseguente all’elaborazione da parte dell’Ateneo, con i suoi organi di governo, di una serie di agevolazioni sulla contribuzione studentesca, a partire dall’innalzamento del valore della cosiddetta NO TAX ARE da 20.000 a 23.000 euro. Un’iniziativa prevista sempre nell’ottica di supportare studenti e famiglie in questa delicata fase di ripresa delle attività dopo le difficoltà legate alla pandemia da Covid-19.

“Le elaborazioni di queste settimane – dichiara il Rettore Vincenzo Loia - ci restituiscono un dato importante. Circa 18.000 nostri studenti, ovvero oltre la metà degli iscritti totali, pagheranno zero tasse all’Ateneo per l’anno accademico in arrivo. Tutto questo senza prevedere alcun aumento per gli studenti delle fasce più alte. Questo intervento - sottolinea il Rettore - è un'altra delle nostre politiche del diritto allo studio e di attenzione agli studenti, intensificate durante questa fase complessa causata dalla pandemia in corso, proprio per favorire l'accesso all'Università da parte di tutti gli studenti, aiutando in primis le famiglie in difficoltà”.

Nei prossimi giorni saranno resi noti le Linee guida operative e il Protocollo di sicurezza per il rientro in aula degli studenti. Intanto viene confermato che l’anno accademico 2020/21 sarà caratterizzato dalla modalità mista: lezioni, esami, sedute di laurea e tutte le altre attività didattiche si svolgeranno sia in presenza che a distanza per gli studenti che non potranno seguire le lezioni in aula.

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.