Attualità

ferrovia234

Due consiglieri regionali del territorio. Occasione ghiotta per il Comitato per la Riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro, per riuscire finalmente a veder aprire uno spiraglio per la riattivazione della tratta. In questo scenario si registra nuovamente l'intervento del Comitato che rivolgendo gli auguri di buon lavoro anche all'eletto consigliere Corrado Matera, chiarisce il suo ruolo rispondendo a quanti criticano l'operato del gruppo.

"Stupisce doverlo ricordare, - scrivono in una nota stampa - il Comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro è nato nel 2012 con un obiettivo: sensibilizzare cittadini, istituzioni e politica in merito al ripristino della tratta ferrata del Vallo di Diano. Nonostante sette anni di ininterrotta attività - continuano - c’è ancora qualche scrittore emergente che si sorprende del fatto che un Comitato nato appositamente per uno scopo porti all’attenzione dei politici, vecchi e nuovi, il problema della ferrovia e dell’omertà intorno a certi problemi, gravati dalla corta visione e dall’assenza di prospettive per un territorio in difficoltà. Sulla ferrovia Sicignano-Lagonegro - dichiarano in conclusione dal comitato - si abbatte l’avversativo maledetto, lo stesso del “Non sono razzista, ma…” dove il “ma” è preludio ad ataviche stupidaggini. Come quelle che purtroppo ancora si leggono, spocchiosamente, in giro".

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.