Attualità

Da oggi anche Ottati è un comune cardioprotetto, grazie alla donazione di un defibrillatore automatico esterno da parte dell'Associazione “La Panchina - Giornata per la Vita e per Vito”, presieduta da Emilia Verderame.

L’apparecchio salvavita è stato posizionato davanti alla sede comunale e per il suo utilizzo il 25 Ottobre, nell'Aula Consiliare del Comune di Ottati, si terrà una giornata di formazione riservata a 15 persone: un numero ristretto per via delle normative anti Covid-19, ma l’Amministrazione comunale fa sapere che non mancheranno altre occasioni di formazione per far sì che quante più persone possibili possano imparare ad usare bene il defibrillatore in grado di salvare la vita in caso di arresto cardiaco. È infatti fondamentale intervenire tempestivamente, entro i primi minuti successivi all’arresrto cardiaco, praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando il defibrillatore, che è un apparecchio semplice e sicuro.

L'Associazione “La Panchina” è da sempre attiva in prima linea nella cardioprotezione del Cilento, attraverso l'organizzazione di corsi di formazione per il primo soccorso e l'installazione di defibrillatori automatici sul territorio. Un’azione importante avviata da Emilia Verderame a seguito di una tragedia familiare nel 2013 e che fino ad oggi ha contribuito a rendere cardioprotetti molti Comuni del territorio cilentano. 

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.