Attualità

È partita lo scorso 29 giugno la campagna navale d'istruzione del più bel veliero del mondo l'"Amerigo Vespucci". Una campagna che ha permesso anche ai visitatori delle coste cilentane di ammirare la splendida nave militare che, dal 1931, è la nave scuola più importante della nostra Marina Militare. Un orgoglio nazionale che ha solcato nei giorni scorsi anche le acque del Golfo di Policastro e del Cilento. Ma prima di raggiungere l'area marina del Parco, l'Amerigo Vespucci ha salutato Castellammare di Stabia dove 89 anni fa, fu varata il 22 febbraio del 1931 e da dove partì alla volta di Genova. Una delle tante soste che hanno consentito ai frequentatori delle coste campane di questi giorni di ammirare in tutto il suo splendore la nave militare.

Martedì scorso 11 agosto l'Amerigo Vespucci ha raggiunto il Golfo di Policastro. Un arrivo testimoniato da numerose foto e video di quanti hanno avuto la fortuna di vedere da vicino la nave scuola e che non hanno potuto evitare di condividere attraverso i social network le immagini. Come quelle postate da Benedetto Mazzariello che ha avuto la possibilità di vederla da vicino ed accompagnare la nave per un breve tragitto. Il commento a margine dei video e foto confermano la straordinarietà del veliero. "Nel golfo di Policastro, - scrive Benedetto Mazzariello - l'emozione e lo spettacolo della nave scuola "Americo Vespucci"della nostra Marina Militare,in navigazione verso sud. È stato bello ammirarla da vicino e direttamente dal mare, e accompagnarla per qualche miglia. Davvero la nave più bella del mondo".

Progettato nel 1930, insieme al veliero gemello Critstoforo Colombo, l'Amerigo Vespucci ricevette la bandiera di combattimento nell'ottobre del 1931, anno in cui fu varata assumendo il compito di nave da addestramento partecipando a numerose crociere addestrative nel Mediterraneo e nell'Atlantico. Lo scorso 29 giugno è partita con una nuova campagna di addestramento al comando del Capitano di vascello Gianfranco Bacchi. A bordo 106 allievi della 1^ classe del ruolo normale tra cui 2 stranieri nel rispetto delle normative anticovid. In questo periodo in cui ha solcato il mar Mediterraneo si è fermata in numerosi porti dove, pur non consentendo la visita a bordo, è stato comunque possibile ammirarla grazie al passaggio ravvicinato alle coste italiane

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.