Attualità

Il Ministero dell'Istruzione ha sottoscritto con le Organizzazioni sindacali il Protocollo di sicurezza per la ripresa dell'anno scolastico, il prossimo 14 settembre. Regole chiare per studenti e famiglie.

Con la febbre si resta a casa: il documento lo prevede in caso di temperatura oltre i 37,5° o altri sintomi influenzali, e di chiamare il proprio medico di famiglia e l'autorità sanitaria. Dovranno garantirsi le ormai note norme del distanziamento fisico di un metro e dell’igiene delle mani, oltre a percorsi di ingresso e uscita differenziati. Le istituzioni scolastiche comunicheranno a insegnanti, studenti, personale scolastico e a chiunque debba entrare nell'istituto le regole da rispettare per evitare assembramenti, con un'opportuna segnaletica e con una campagna di informazione. Sarà limitato l'accesso a visitatori ed esterni.

Obbligatorio, per chiunque entri negli ambienti scolastici, adottare precauzioni igieniche e utilizzare le mascherine. Giornalmente avverrà la pulizia giornaliera e l'igienizzazione periodica di tutti gli ambienti, predisponendo un cronoprogramma ben definito. Per le attività didattiche da svolgere nei locali esterni all'Istituto scolastico, gli Enti locali e/o i proprietari dei locali dovranno certificarne l'idoneità in termini di sicurezza e, con specifica convenzione, dovranno essere definite le responsabilità delle pulizie e della sorveglianza di detti locali e dei piani di sicurezza.

Dal 24 agosto sarà attivo un numero verde per le scuole, al fine di raccogliere quesiti e segnalazioni sull'applicazione delle misure di sicurezza.

Federico D’ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.