Attualità

Un fondo da 40 milioni di euro è stato stanziato per il sostegno economico e sociale a favore dei comuni particolarmente colpiti dall’emergenza sanitaria ma finora esclusi dagli aiuti.

Ieri pomeriggio è stato approvato, in Commissione Bilancio alla Camera dei Deputati, un emendamento al decreto Rilancio: all'art.112 prevedeva lo stanziamento di fondi a tutti i Comuni dichiarati Zona Rossa ma, con una clamorosa rettifica in Gazzetta Ufficiale, ne aveva lasciati fuori alcuni tra cui tutti quelli campani quindi anche Atena Lucana, Auletta, Caggiano, Polla, Sala Consilina.

La modifica di ieri è servita a rimediare all'ingiustizia della esclusione e prevede lo stanziamento di fondi speciali riconoscendo così pari rispetto a tutte le realtà, da nord a sud, dichiarate "zona rossa" sia con provvedimenti nazionali e regionali.

I soldi saranno ripartiti con decreto dei Ministeri dell'Interno e dell'Economia e Finanze entro 30 giorni dalla conversione del provvedimento, tenendo conto sia dei Comuni diventati per almeno 15 giorni zona rossa per contenere il contagio, esclusi in un primo momento dal decreto Rilancio, sia di quelli particolarmente colpiti per numero di contagi rispetto agli abitanti, accertati al 30 giugno.

Vi rientrano i Comuni salernitani del Vallo di Diano-Tanagro quindi Atena Lucana, Auletta, Caggiano, Polla, Sala Consilina,  oltre a Ariano Irpino, Lauro e Saviano, dichiarati zona rossa nel corso della prima fase pandemica. Tutti saranno ricompresi tra i beneficiari del fondo speciale. La somma verrà erogata a fondo perduto direttamente agli Enti che possono utilizzarla per sostenere imprese, attività e famiglie.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.