Attualità

Poche ore ancora e riprenderanno le prestazioni ambulatoriali presso l'ospedale Luigi Curto di Polla. Una notizia attesa dopo la lunga pausa dovuta alla diffusione dell'emergenza pandemica che ha imposto la chiusura delle attività ambulatoriale al fine di tutelare la salute del personale sanitario a lavoro per fronteggiare l'emergenza e dei pazienti ricoverati presso la struttura ospedaliera per problemi di grave natura.

Il virus che si è diffuso nei mesi di marzo e aprile anche in Campania, con il Vallo di Diano che è risultato colpito con i suoi oltre 150 casi accertati, ha reso necessaria l'adozione di misure di contenimento estreme come la chiusura anche di numerose attività ospedaliere tra cui anche le attività ambulatoriali a partire dal 5 marzo e con successiva proroga dello stop lo scorso aprile. La ripresa di tali attività non è stata facile. Dalla Regione è arrivato l'ok alla riattivazione delle prestazioni ambulatoriali lo scorso 5 maggio ma, per rendere ciò possibile vi era la necessità di adottare misure di sicurezza ed anti contagio obbligatorie a cui l'ospedale di Polla si è adeguato con l'esecuzione di lavori di ristrutturazione e riqualificazione, creando percorsi di scurezza.

Da domani riaprono quindi gli ambulatori anche presso il Luigi Curto ubicati al piano terra dell'edificio storico. Domani la riapertura mentre la ripartenza ufficiale con le prime visite ambulatoriali partiranno lunedì prossimo 6 luglio. Soddisfatto il direttore sanitario del Luigi Curto Dott. Luigi Mandia che garantisce: "Abbiamo creato uno spazio eccellente che porterà il Curto ad essere un presidio all'avanguardia per le attività ambulatoriali".

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.