Attualità

L'emergenza Covid ha messo in ginocchio il settore turistico, soprattutto le aree meta di un numero di turisti stranieri che ne determinavano il successo della stagione estiva. A causa dell'emergenza pandemica, il flusso di turisti stranieri si è ridotto e addirittura bloccato. I dati recenti parlano infatti di assenze totali di prenotazioni e scarsissime presenze. Solo il Cilento sta facendo registrare una più alta presenza di turisti ma mancano comunque gli stranieri. In questa situazione il settore rischia un crollo dell'economia per questo anno. Da qui nasce la volontà di costituire un Osservatorio Internazionale dell'Emergenza Turismo. Il suo vice presidente Raffaele Palumbo spiega le finalità dell'ente ed ancitipa i progetti che vedranno anche la partecipazione delle Università

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.