Banner

Attualità

Ieri una nuova ordinanza regionale, la n.55, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologia

Fino al 31 luglio è consentita la ripresa delle attività di guide turistiche e rifugi montani, aree gioco per bambini, ludoteche e servizi per l’infanzia e l’adolescenza compresi campi estivi e oratori; i cinema e gli spettacoli all’aperto; corsi di lingue, laboratori di formazione e altre attività formative o ricreative presso i circoli culturali e ricreativi. È consentita l’attivazione delle piscine condominiali. Fino al 30 giugno l’orario di chiusura degli esercizi commerciali è fissato, limitatamente ai fine settimana (quindi dal venerdì alla domenica), alle ore 2 del mattino. Rimane il divieto di vendita di alcolici con asporto oltre le ore 22. È fatta salva la possibilità di musica- anche dal vivo- negli esercizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, etc.) ma resta confermato il divieto di assembramenti e di balli all’aperto o al chiuso.

A partire dall’8 giugno e fino al 31 luglio è consentita la ripresa di feste di matrimonio e altre cerimonie, l'organizzazione di meeting e congressi. L’Unità di Crisi regionale elaborerà nel frattempo il Protocollo con le misure per la riapertura in sicurezza delle sale da gioco, in tempo utile alla riapertura a partire dal 15 giugno, nonché per lo svolgimento di sagre e fiere.

Banner

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.