Attualità

Anche la delegazione del Vallo di Diano dell’Associazione Nazionale Ambulanti, nel pomeriggio di ieri, ha preso parte al sit in di protesta organizzato in tutte le piazze italiane per far sentire la propria voce al Governo. L’appuntamento si è svolto a Teggiano, in Piazza Portello. Nel rispetto delle norme, dunque del distanziamento tra le persone e con la mascherina, gli ambulanti si sono ritrovati in piazza collegandosi in diretta facebook con le altre piazze della Campania e del resto dell’Italia.

“Non siamo invisibili, vogliamo essere ascoltati”, questo l’appello lanciato al Governo, in vista della manifestazione nazionale prevista per il prossimo 3 giugno a Roma, in preparazione della quale l’Associazione Nazionale Ambulanti ha redatto un documento con 8 domande rivolte al Governo e rimaste al momento inascoltate. Inoltre gli ambulanti hanno annunciato che a Roma chiederanno di essere ricevuti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Lo Stato ci ha dimenticati. Durante l’emergenza non si è mai parlato degli ambulanti, siamo invisibili”. Questo il grido d’allarme lanciato da Nando Prestigiovanni presidente delegato Vallo di Diano dell’Ana, l’Associazione nazionale ambulanti e da Pasquale Giuliano venditore ambulante del Vallo di Diano.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.