Attualità

L'immagine può contenere: Giuseppe Rinaldi

Anche il sindaco di Montesano Giuseppe Rinaldi, interviene sull’esclusione da parte del governo Giallorosso del Vallo di Diano dai fondi di sostegno per l’emergenza Covid. “Contiamo e valiamo davvero così poco?” si chiede Rinaldi ponendo l’accento sul ritardo nella pubblicazione del decreto, avvenuta a diversi giorni di distanza dall’annuncio dell’approvazione in consiglio dei ministri. “Le coperture economiche e le intese politiche – scrive-  si verificano prima di pubblicare i provvedimenti e di giorni per pensare ne hanno avuto anche troppi!” Evidenziando come dalla politica locale si sia registrata una tiepida reazione a differenza della società civile che invece ha fatto sentire la propria voce, suggerisce l’indizione di una conferenza dei sindaci “per denunciare – scrive - questo vilipendio ai nostri morti e malati da covid, ai problemi della nostra terra, alla dignità dei nostri concittadini e affinché si chieda, nella fase di riconversione della norma, il reinserimento delle aree valdianesi”. Rinviando la riflessione politica che ritiene ormai chiara a tutti evidenzia come è il momento di mettere in risalto la grandezza del territorio e delle comunità. “È il momento di dire – dichiara in conclusione - che noi non siamo figli di un partito, ne figli minori o dominati... noi siamo una terra di gente perbene, siamo il Vallo di diano e chi nella notte ha deciso di non riconoscerci come gli altri sappia che la nostra gente non è diversa da nessuno e che prima o poi la storia chiederà il conto”.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.