Attualità

Un bambino prematuro nasce in casa a Teggiano. La notte scorsa una donna di origine indiana, a seguito complicazioni durante la gravidanza ha partorito in casa un bimbo. Sul posto sono giunti i sanitari dell’unità operativa di rianimazione del 118 con i sanitari della rianimazione ospedaliera e del reparto di pediatria. Secondo quanto emerge pare che la donna, madre di altri due bambini, all’arrivo dei sanitari aveva già dato alla luce il piccolo del peso di poco più di 1 kg, grazie all’aiuto del marito che l’aveva assistita a seguito anche del sopraggiungere improvviso delle complicazioni. 1,2 kg il peso del piccolo che ha confermato come la sua nascita è stata prematura.

Al momento dell’arrivo, i sanitari hanno cercato di ricostruire l’accaduto ed in primis l’età gestazionale del piccolo, visto il peso decisamente ridotto. Complicato però risalire al numero di settimane esatte della durata della gravidanza, dato che i genitori non sono stati in grado di comunicare ai sanitare l’esatta epoca gestazionale. I sanitari, visto il peso e la risposta del piccolo alle manovre salvavita effettuate dai sanitari, ipotizzano un’epoca gestazionale di 30-32 settimane. Prestata immediata assistenza alla donna ed al bambino, i sanitari hanno poi provveduto al trasferimento dei pazienti presso l’ospedale Luigi Curto di Polla dove la donna è attualmente ricoverata presso il reparto di ginecologia ed ostetricia. Per il bambino, invece, si è reso necessario il trasporto presso l’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno presso il reparto di terapia intensiva neonatale, per le cure del caso. Sembra che le condizione del bambino e della donna siano buone.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.