Attualità

padula

Il Gruppo consiliare “Padula Bene Comune” chiede che il Comune annulli ogni tributo di sua competenza, con riferimento all’anno 2020 per venire incontro alle necessità concrete dei cittadini e agevolare la ripresa lavorativa ed economica di ogni attività.

"L’attuale emergenza sanitari e i relativi necessari provvedimenti di contenimento - scrivono in una nota inviata al sindaco paolo Imparato - hanno determinato una crisi epocale, sia a livello sociale che economico. Quasi tutte le attività commerciali, di ristorazione e ricettività, turistiche, artigianali, manifatturiere, edilizie, industriali etc. sono sospese da settimane. E tali saranno fino a nuove disposizioni. La ripresa sarà lenta. Nel Vallo di Diano la situazione è di particolare complessità a causa del diffondersi del contagio. Tutto questo comporta e comporterà gravi danni economici e tale situazione riguarderà anche i mesi successivi alla fine dell'emergenza".

Quindi per il disagio sociale e la grave crisi economica in atto, i consiglieri comunali Caterina Di Bianco, Tiziana Bove Ferrigno, Antonio Fortunati e Giovanni Alliegro chiedono l'annullamento dei tributi comunali dell'anno 2020.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.