Attualità

Alla catena della solidarietà che si è stretta intorno all'Ospedale di Polla in questo momento delicato si è aggiunto l'anello della comunità di Monte San Giacomo. Sempre partecipe agli appelli alla generosità.

Su iniziativa dell'infermiere Gianluca Viciconte e della Protezione Civile locale coordinata da Giuseppe Petrizzo e Antonio Caruso, ha fatto arrivare al Luigi Curto: 2 termometri a distanza, 3 saturimetri per la rilevazione dell'ossigeno, 3 stroller per ossigeno portatile, mascherine e occhialini per la somministrazione dell'ossigeno, tubi per la ventilazione assistita, set con cannule di Guedel, 200 mascherine cucite da alcune sarte del paese.

I presidi sanitari sono stati consegnati questa mattina nella mani del Direttore Sanitario del nosocomio, il dott. Luigi Mandia, il quale ha ringraziato commosso Monte San Giacomo per il dono ricevuto, gesto concreto di una comunità vicina alle esigenze degli ammalati e del personale dell'Ospedale. Dove, impegnato in prima linea, c'è proprio Gianluca Viciconte che al Luigi Curto, insieme a tanti altri colleghi infermieri, medici e operatori, ogni giorno lavora con abnegazione. Toccando con mano carenze e difficoltà oggettive nella gestione dell'emergenza ha voluto coinvolgere la Protezione civile e la comunità di Monte San Giacomo nel sostenere la loro missione attraverso una donazione.

Che oggi si è unita alle tante altre che stanno arrivando da tutto il comprensorio per assicurare al nosocomio valdianese apparecchiature e strumenti per operare al meglio.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.