Attualità

Adeguate protezioni per il personale sanitario, quotidianamente in trincea per combattere il Coronavirus. Per questo nasce una singolare iniziativa di grande utilità, questo è poco ma sicuro.

Un giovane medico in servizio presso l’ospedale ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno, Vincenzo Cozza, ha lanciato un’iniziativa che sta prendendo piede in tutta Italia, in collaborazione con i giovani creativi di Battipaglia del FarmLab che forniranno gli adattatori stampati in 3d. Dalla giornata di ieri, infatti, anche nei Comuni di Pisciotta, Centola-Palinuro e Camerota sono attivi i punti di raccolta delle maschere da snorkeling Decathlon che saranno adattate come Dpi per medici e infermieri della provincia di Salerno che ne faranno richiesta.

Chiunque possieda maschere da snorkeling marca Decathlon, ricordando come è importante che la marca sia questa per la compatibilità con l’adattatore, possibilmente taglia adulto M/L/XL, anche senza tubo se ormai perduto, e abiti in una delle località cilentane citate, potrà portala nei punti di raccolta autorizzati. Un piccolo gesto che potrà contribuire in maniera importante sul lavoro medico. Per ulteriori informazioni chiunque potrà visitare la pagina Mascherine3D – Emergenza Coronavirus: Aiutiamo il Dott. Vincenzo Cozza.

Di seguito le attività autorizzate alla raccolta nei comuni cilentani citati:

-         Tabaccheria in Via Foresta (Pisciotta)

-         Bar Trivento-Palinuro (aperto come Area di Servizio e Tabacchi in Centola/Palinuro)

Ufficio turistico ‘La Perla del Cilento’ in località Porto (Marina di Camerota)

 

Federico D'ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.