Attualità

Un sospiro di sollievo per Federalberghi Campania, soddisfatta delle misure “salva turismo” annunciate dalla Regione.

Sono stati stanziati 30 milioni di euro, destinati ad un comparto che dà lavoro a migliaia di persone e che contribuisce ad alimentare il PIL campano nella misura del 15% circa.

In particolare, è stato previsto il contributo di circa 300 euro al mese per i 25mila lavoratori stagionali operanti presso le strutture alberghiere ed extralberghiere, una boccata d’ossigeno per i tanti dipendenti che, causa emergenza sanitaria, non avrebbero altrimenti avuto garanzie dal proprio datore di lavoro. Una situazione che, ad onor del vero, sta interessando l’intera penisola e non solo il meridione.

“Il fatto che il piano regionale faccia esplicito riferimento ai dati ed ai suggerimenti da noi forniti – evidenziano da Federalberghi Campania -, testimonia sia l’attenzione delle Istituzioni per la nostra associazione, che l’importanza del settore da noi rappresentato, grande punto di forza dei nostri territori”.

Ora bisognerà passare dalle parole ai fatti. La maggior parte dei provvedimenti preannunciati sono rivolti ai dipendenti del settore alberghiero ed exralberghiero, messi già a dura prova e che, purtroppo, non potranno rientrare a breve in servizio.

Federico D’ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.