Attualità

Una lunga lettera ai colleghi sindaci del Vallo di Diano per ricordare quanto è stato fatto finora sul territorio per fronteggiare l'emergenza coronavirus ma anche per fare il punto sull’impegno futuro. Il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, nella sua missiva affronta vari argomenti. Davanti alla necessità di rispondere velocemente all’emergenza, scrive, si è deciso di puntare sull’ospedale di Polla, viste anche la non funzionalità e le carenze strutturali della struttura di Sant’Arsenio. In pochissimo tempo, ricorda Giuliano, si è riusciti ad approntare un'area Covid 19, un percorso con tende e container pre-triage, sono stati riorganizzati tutti i servizi ospedalieri ed è stato rafforzato il reparto di terapia intensiva e sub intensiva.

Dopo aver ricordato le donazioni all’ospedale da parte di imprenditori, associazioni ed istituti di credito, il sindaco di Polla ribadisce l’impegno quotidiano e costante del direttore generale dell’Asl Iervolino, della Regione, dell’assessore Corrado Matera e dei medici e dirigenti dell’ospedale “Curto” tra cui i dottori Luigi Mandia, Luigi De Angelis e Domenico Loviso. Per quanto riguarda l'Ospedale di Sant'Arsenio, Giuliano afferma che si sta lavorando affinché possa essere recuperato e utilizzato nel modo che sarà ritenuto più funzionale. Poi la rassicurazione ai cittadini a cui il sindaco chiede “collaborazione e fiducia: nessuno sarà lasciato solo e a nessuno sarà negata assistenza”.

Infine l’appello ai colleghi sindaci: chiedo "unità e spirito di collaborazione in questo momento delicato e preoccupante" perché “non è il momento delle polemiche” ma è il tempo di pensare alla salute dei cittadini del Vallo di Diano, di lavorare tutti nella stessa direzione e di aiutare chi è in difficoltà economica. “Dobbiamo essere uniti e solidali – conclude Giuliano -, lavorando ad un piano comune per far fronte all'emergenza Covid-19 sia per quel che concerne l'aspetto sanitario sia, in futuro, per affrontare la grave crisi economica provocata dalle misure di contenimento del contagio”.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.