Attualità

Finalmente qualche precisazione sulle attività motorie consentite in questo periodo di emergenza sanitaria. Tante ne sono state dette, tante se ne diranno, ma almeno un minimo di chiarezza è stata fatta.

“I figli possono passeggiare con un solo genitore nei pressi della propria abitazione, in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione”.

Lo prevede una nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti, per “chiarimenti” sui divieti di assembramento e spostamenti a causa della pandemia da Coronavirus.

Questa appena descritta è l’attività motoria generalmente consentita, precisa il testo della circolare, che “non va intesa come equivalente all’attività sportiva”. A chiare lettere, dunque, si sottolinea come sia possibile camminare in prossimità della propria abitazione, evitando nella maniera più assoluta la pratica di sport all’aperto.

Nella circolare si chiarisce anche che il divieto di assembramento non può ritenersi violato dalla presenza in spazi all’aperto di persone ospitate nella medesima struttura di accoglienza, si pensi all’esempio classico della casa famiglia, ma chi arriva dall’esterno “è tenuto al rispetto della distanza e all’uso dei dispositivi di protezione, guanti e mascherine”.

Ora, in attesa di ulteriori chiarimenti, è necessario osservare scrupolosamente le disposizioni governative impartite, evitando le sterili polemiche che hanno contrassegnato le ultime settimane. Deve prevalere il buon senso generale, mai come in questo momento.

Dopo qualche ora dall'uscita della circolare è arrivata una dichiarazione del Presidente Vincenzo De Luca:"Considero gravissimo il messaggio proveniente dal Ministero dell'Interno, relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa. Si trasmette irresponsabilmente l'idea che l'epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l'altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l'ondata più forte di contagio.Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio. Ribadisco che in Campania rimane in vigore l'ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale.Si ribadisce che è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging"

 

Federico D’Alessio

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.