Attualità

Secondo l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (Arera), nel secondo trimestre dell’anno vi sarà una riduzione del 18,3% sulle bollette dell’elettricità, e del 13,5% sulle bollette del gas. Una previsione che considera, come utente servito, la famiglia tipo in tutela.

Un ribasso spiegato da due ragioni. Da un lato, dalle basse quotazioni delle materie prime nei mercati all’ingrosso, soprattutto per una riduzione dei consumi dovuta all’emergenza Covid-19, dall’altro la stabilità nel fabbisogno degli oneri generali di sistema. Per ogni famiglia, l’Autorità ha previsto un risparmio annuo medio di 184 euro.

Se da una parte il calo delle bollette è una buona notizia per le famiglie e le imprese italiane, dall’altro evidenzia un rallentamento generale dell’economia. Tuttavia, è da giorni che le associazioni dei consumatori chiedono lo stop al pagamento delle bollette, almeno per le famiglie più in difficoltà. Anche il Codacons chiede la sospensione per tutti gli italiani, non solo quelli delle zone ex rosse che godono dello stop fino al 30 aprile. Milioni di famiglie e di attività, infatti, hanno subito una drastica riduzione delle proprie entrate, e in tale situazione di emergenza pagare le utenze può risultare difficoltoso.

Federico D’Alessio

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.