Attualità

Dopo la bella storia scritta a Caggiano, quando qualche giorno fa i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, con il 7° nucleo elicotteri, hanno consegnato alla comunità attrezzatura sanitaria e medicale urgente rimasta bloccata a Pontecagnano, torna protagonista l'Arma. E questa volta va in aiuto ad una famiglia di Auletta. È in quarantena e ha bisogno di un tramite per recapitare gli effetti personali ad un congiunto ricoverato.

Un 50enne del posto si trova in ospedale a Scafati. Quando l'uomo, trovato positivo al tampone quindi affetto da polmonite da Covid-19, era stato trasportato d'urgenza e ricoverato con ventilazione artificiale, i suoi cari nella concitazione del momento non avevano avuto il tempo di preparare un borsone per affrontare il ricovero. Essendo tutti bloccati in casa perché in quarantena, non avevano modo di farglielo avere neanche in seguito.

Hanno chiesto aiuto al Primo Cittadino, Pietro Pessolano, che si è rivolto alla Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, guidata dal capitano Davide Acquaviva, che ha subito organizzato il servizio di "trasporto protetto" con materiale isolante. E una gazzella della Sezione Radiomobile, con i militari muniti di idonei DPI, ha consegnato il borsone con tutti gli effetti personali dell'uomo ai sanitari dell’Ospedale “Mauro Scarlato”.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.