Attualità

L'emergenza legata al coronavirus ha costretto le persone a cambiare le loro abitudini di vita. Dalle relazioni sociali al lavoro oggi è tutto digitale. Connettersi però ha un costo, è una spesa che va a sommarsi a tante altre rischiando di peggiorare una situazione economica già difficile.   

Il Comune di Caggiano, uno dei 5 in quarantena nel salernitano, ha fatto appello a tutti gli operatori di telefonia mobile nazionale per la concessione di giga gratuiti e minuti illimitati ai suoi cittadini facilitandoli nello smart working e didattica a distanza.

A Caggiano dallo scorso 15 marzo - spiega il sindaco Modesto Lamattina nella sua richiesta - c'è divieto di entrata e di uscita dal Comune, sono state sospese le attività degli uffici pubblici e, con qualche eccezione, quelle produttive. Dipendenti pubblici e privati, professionisti stanno svolgendo il loro lavoro da remoto e con strumentazione telematica propria. Poi ci sono alunni e insegnanti che da quando la scuola è sospesa curano la didattica a distanza. Considerando - continua il primo cittadino - che tale modalità sarà ordinaria ed esclusiva ancora per un bel po' si fa appello alla sensibilità dei gestori di telefonia mobile affinché supportino la popolazione in questa fase difficile. Si tratta di un'azione di solidarietà digitale  che potrebbe rendere più facile la ripresa economica della piccola comunità.

In questo contesto anche lo svago gioca un ruolo importante. La gente è costretta a non uscire, ha più tempo da dedicare alla lettura o ai film, ad amici e parenti. E avere a disposizione minuti e giga gratuiti potrebbe essere un ulteriore incentivo a rimanere a casa.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.