Attualità

Diverse Regioni del Paese hanno deciso di prorogare la scadenza del bollo auto. Il motivo, ovviamente, risiede nella battaglia al Covid-19, ancora dalla durata indecifrabile. Il tributo, infatti, viene riscosso a livello regionale, e le proroghe riguardano esclusivamente le vetture intestate a persone fisiche o società con domicilio, o sede, nel territorio campano.

La Campania, come l’Emilia Romagna, la Lombardia, il Piemonte e la Toscana, ha annunciato che i bolli auto con scadenza dall’8 marzo al 31maggio 2020, potranno essere pagati sino al 30 giugno (tra l’altro, senza alcun costo aggiuntivo). Nel caso in cui l’emergenza sanitaria dovesse portare all’applicazione di nuovi provvedimenti, la proroga potrebbe essere ulteriormente posticipata. Per chi volesse comunque assolvere l’obbligo tributario nelle scadenze prefissate, potrà farlo in via telematica o tramite domiciliazione bancaria.

Le Regioni che hanno assunto l’iniziativa hanno specificato che non è previsto alcun rimborso per chi ha già pagato la tassa automobilistica per la propria vettura. Inoltre, gli stessi enti regionali hanno già sospeso le riscossioni delle rate dei debiti tributari in scadenza tra il 31 marzo ed il 31 maggio 2020, purchè si proceda al pagamento delle rate residue a partire dal prossimo 30 giugno.

Ne gioveranno indubbiamente i cittadini, messi a dura in questo periodo, esentandoli da un’ulteriore spesa e da code chilometriche negli uffici postali. 

Federico D’ALESSIO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.