Attualità

Nuova opera letteraria per Giovanni Di Donato, chitarrista, scrittore e compositore originario di Polla che dà alle stampe il suo libro dal titolo “Sesso, droga e tarantelle”. Come per la sua precedente opera, “Peccato e tradizione” un canto di amore, sofferenza e speranza verso una terra che cerca di sopravvivere con dignità a un "secolo mediocre e rumoroso", anche questo nuovo lavoro è intriso di meridionalità.

A differenza delle prime tre opere, però, che erano delle raccolte di poesie, questo libro è un romanzo che vede al centro della vicenda Vonni, un giovane musicista che non riesce a sbarcare il lunario. Si dedica così ad attività al limite della legalità, in un vortice di situazioni che lo incatenano alla propria terra fra reietti, criminali, sognatori, disillusi, schiavi e padroni, emigranti e fuggitivi. Si tratta di una piccola avventura di provincia da leggere tutta d'un fiato, magari proprio in questi giorni in cui dobbiamo restare a casa per fermare il coronavirus.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.