Attualità

Il Carnevale si trasforma in occasione di solidarietà e socialità. Ed è proprio questo il valore ed il significato che l'associazione La Rubrica delle Mamme, presieduta da Letizia Lopardo ha voluto riservare ai festeggiamenti di quest'anno 2020 che, per la prima volta, vede le mamme riunite on associazione. Mamme che, pur alle prese con le feste per i loro bambini, hanno voluto dedicare un pò del loro tempo ai piccoli che, purtroppo, sono alle prese con patologie più o meno gravi ma che li costringono al ricovero in ospedale.

E così, nei giorni scorsi, i membri dell'associazione hanno portato una ventata di allegria e sorrisi presso L'unità Operativa di pediatria dell'Ospedale Luigi Curto di Polla. Special Guest Star della giornata Minnie e Topolino che, accolte dal Dott. Salvatore Guercio hanno potuto riempire di doni i piccoli degenti del reparto per la gioia di grandi e piccini. Un'iniziativa che è stata particolarmente apprezzata dal Dott. Guercio che ha voluto esprimere un forte ringraziamento all'associazione sia per la giornata di allegria e sorrisi donata ai piccoli ricoverati in ospedale ed ai loro genitori che, in un momento di ansia e trepidazione per la salute dei loro bambini, hanno potuto godere degli attimi di allegria e serenità trasmessi dalle mamme dell'Associazione La Rubrica delle Mamme, e sia per quanto fanno nell'ambito della loro attività associativa che lo stesso Dott. Guercio condivide.

Sia il sodalizio costituito dalle mamme e sia il Dott. Guercio, infatti, condividono l'impegno per far si che le comunità del territorio non si svuotino e che le famiglie con i loro figli, possano restarci a vivere potendo contare su opportunità lavorative e servizi idonei ad una vita dignitosa. Ed è proprio raccontando quello che è l'impegno alla base dell'associazione che il Dott. Guercio ha parlato dell'iniziativa attraverso la sua pagina facebook.

"La Rubrica delle Mamme del Vallo di Diano - commenta - è un'associazione locale che si impegna a evitare la migrazione di giovani famiglie del Vallo verso territori più floridi da un punto di vista economico e sociale. Ho ribadito loro - continua - che la migrazione sanitaria sarà sempre un mio dichiarato nemico, perché ogni bambino e ogni famiglia della nostra provincia ha il diritto sacrosanto di potersi curare nella propria terra. La buona Sanità esiste anche qui. Impariamo a rispettarla e a valorizzarla".

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.