Attualità

Ai cittadini di Vibonati in questi giorni pare stiano arrivando cartelle esattoriale per il pagamento di tributi comunali con avvio di procedimento di pignoramento o fermo amministrativo. A darne notizia il consigliere d'opposizione del comune di Vibonati Manuel Borrelli che rimarca in particolare sul fatto che la ditta che o sta inviando le cartelle, sia in scadenza di contratto avendo il comune stipulato nuovo accordo con la Soget Spa. Ed è proprio su questo ultimo punto che si concentra l'interrogazione presentata al sindaco del Comune Franco Brusco e al responsabile dell'ufficio ragioneria affinché attivino tutte le opportune verifiche per assicurare il passaggio delle consegne tra il vecchio concessionario e il nuovo, nel rispetto delle regole a tutela dei cittadini.

"In questi giorni - spiega Manuel Borrelli - i cittadini di Vibonati ricevono la notifica di cartelle di pagamento emesse dalla C&C SRL concessionario del servizio che risulta in scadenza di contratto. La società - denuncia Borrelli - ha messo in campo un’attività a dir poco vessatoria con procedimenti di Pignoramento e Fermo Amministrativo". Spiegando quelle che sono le funzioni del concessionario del servizio, il consigliere sottolinea come l'attività sia prevalentemente surrogatoria rispetto al comune operando come organo indiretto dell'amministrazione.  Attività questa che decade allo scadere o alla risoluzione del contratto risultando di fatto non più delegato a svolgere funzioni pubbliche. Ciò determina anche la decadenza del compito di accertamento o liquidazione, non potendo più procedere alla riscossione delle entrate, dato che tale compito può essere esercitato solo con regolare investitura. "E’ una fase davvero delicata – dichiara Borrelli- e sarebbe necessario un controllo ulteriore del Comune di Vibonati sugli atti che sono stati emessi e notificati". il consigliere comunale si chiede anche come mai  il Comune non valuta la possibilità di annullare gli atti in questione, consentendo ai cittadini di pagare i tributi direttamente all'ente in attesa del subentro del nuovo concessionario.

A tal proposito ricorda: "Il Comune di Vibonati fu vittima di una truffa da parte di Tributi Italia che - sottolinea in conclusione - non versò mai all’Ente le somme percepite dai Cittadini e il Comune non ha mai ricevuto quei soldi nonostante la condanna dei vertici dell’ente di riscossione".

Anna Maria CAVA

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.