Attualità

È stato ufficializzato il protocollo d'intesa che vede insieme i territori legati alla Certosa di Calci e quelli valdianese e cilentano legati alla Certosa di San Lorenzo per una valorizzazione dei beni e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche delle due realtà. L'incontro, moderato dal giornalista Pietro Cusati, si è aperto con la musica e i canti del coro Polifonico Polimnia di Padula, diretto da Annamaria Torresi, per poi passare alla presentazione del progetto a cui hanno lavorato con grande impegno i membri dell'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana.

 

La sottoscrizione del patto di gemellaggio tra le Certosa di Calci in Toscana e San Lorenzo a Padula, fortemente voluta dall'associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana è stata occasione, grazie anche alla presenza di illustri relatori nonché esponenti degli enti per la valorizzazione di beni culturali, per mettere in evidenza l'importanza che i monumenti certosini possono avere nello sviluppo turistico culturale di un territorio. Monumenti che oggi vengono riscoperti in tutto il loro valore artistico culturale e soprattutto storico, capaci di raccontare storie e verità del passato fin qui nascoste.

La valorizzazione e la promozione turistica delle Certose in Italia, finora ha rivestito un ruolo di secondo piano. Negli ultimi anni si sta invece, si sta registrando un'inversione di tendenza anche da parte degli enti preposti come i polo museali regionali che stanno investendo proprio nella promozione dei monumenti certosini quali importanti contenitori che racchiudono secoli e secoli di storia fin qui poco raccontata. Il valore delle Certose è stato ben compreso dall'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana che, partendo da un'area che ospita la più grande Certosa d'Italia e la seconda più grande d'Europa, per arrivare in un'area, come la provincia di Pisa e precisamente Calci che ospita la Certosa di Val Graziosa, nota anche come Certosa di Pisa, hanno voluto rafforzare il legame con la loro terra natia ed esaltare l'importanza e la bellezza della terra che li ha accolti proprio attraverso il monumento simbolo per entrambi i territorio ossia le Certose, come sottolineato dal presidente dell'Associazione Gesualdo Russo.

Anna Maria CAVA

è stato ufficializzato il protocollo d'intesa che vede insieme i territori legati alla Certosa di Calci e quellivaldianese e cilentano legati alla Certosa di San Lorenzo per una valorizzazione dei beni e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche delle due realtà. L'incontro, moderato dal giornalista Pietro Cusati, si è aperto con la musica e i canti del coro Polifonico Polimnia di Padula, diretto da Annamaria Torresi, per poi passare alla presentazione del progetto a cui hanno lavorato con grande impegno i membri dell'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana.

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.